rotate-mobile
Cronaca Cadorago

Ladro di biciclette di 15 anni denunciato due volte in sette giorni ma continua a rubare

Il ragazzo cerca poi di rivendere la refurtiva tramite i social

Gli rubano la bicicletta e dopo pochi giorni la ritrova in rete, su una piattaforma di vendita on line. Ma all'appuntamento per acquistarla si presenta con i carabinieri e, con grande sorpresa, scopre che il venditore è un ragazzino della sua età. 

Protagonista un 14enne di Brenno (in provincia di Como), che lo scorso 20 luglio si era presentato con il padre dai carabinieri di Giussano per denunciare il furto della sua mountain bike. Il ragazzino si trovava ad Arosio quando i ladri gli avevano rubato la bicicletta. Il giovane, anche su indicazione dei militari, aveva provato a cercare la sua bicicletta sulle piattaforme di rivendita dell’usato. E proprio in rete aveva ritrovato la sua amata mountain bike. Si è quindi rivolto ai carabinieri di Giussano e si è messo in contatto con il venditore. Ma all'appuntamento - fissato alla stazione di Carugo - non si è presentato da solo. Con lui anche i carabinieri in borghese. A vendere la bicicletta c'era un 15enne: i carabinieri lo hanno immediatamente fermato e hanno recuperato la mountain bike.

Il ragazzino è stato denunciato per ricettazione. Già con svariati precedenti per reati contro il patrimonio tra cui una rapina, è stato poi riaffidato ai familiari. Ma ha proseguito nella sua attività: la settimana successiva è stato pizzicato ancora dai carabinieri di Giussano mentre provava a rivendere altre due mountain bike risultate rubate a Giussano e a Verano Brianza ad altri adolescenti.  Anche in questa occasione i militari, dopo aver concordato un finto appuntamento, si sono presentati in abiti borghesi e hanno nuovamente fermato il giovanissimo venditore che, dopo esser stato denunciato, è stato nuovamente riaffidato ai genitori.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladro di biciclette di 15 anni denunciato due volte in sette giorni ma continua a rubare

QuiComo è in caricamento