Cronaca

Insulti al governo scritti su una strada del centro: interviene la polizia

Basta la foto, inutile ripetere qui, in questo articolo, le parole che compongono la frase scritta sull'asfalto in viale Rosselli nel centro di Como. La frase è stata vergata con vernice bianca nella notte. Potrebbe sembrare una delle solite...

Insulti al governo scritti su una strada del centro: interviene la polizia

Basta la foto, inutile ripetere qui, in questo articolo, le parole che compongono la frase scritta sull'asfalto in viale Rosselli nel centro di Como. La frase è stata vergata con vernice bianca nella notte. Potrebbe sembrare una delle solite bravate di qualche ragazzino, eppure si tratta di un reato più grave del classico imbrattamento di qualche muro del centro storico. Di solito la polizia non interviene per ogni graffito che appare sui muri ad opera dei writer-vandali. Nel caso della scritta in questione, invece, la polizia si è mobilitata per acquisire quanti più elementi possibili che aiutino a individuare gli autori di questa "blasfemia di Stato". Si tratta, infatti, oltre che di vandalismo anche di vilipendio. Fa sorridere solo l'errore ortografico di una "i" che si insinua tra la "c" e la "e" per comporre la parola "sciemo".

La scritta è stata cancellata questa mattina quando la polizia locale di Como ha presidiato il punto stradale per consentire l'intervento di pulizia ad opera della ditta Sicurezza e Ambiente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Insulti al governo scritti su una strada del centro: interviene la polizia

QuiComo è in caricamento