rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Cronaca Inverigo / Via Valassina

Fuga nella notte a fari spenti e massima velocità in Valassina: arrestato 35enne

In macchina aveva 22 dosi di cocaina

Un inseguimento sulla Valassina che ha visto come protagonista un 35enne di origine marocchina che nei giorni scorsi, intorno alle 22.30, è stato notato dai carabinieri mentre era al volante di una Ford Focus a Giussano, in zona Laghetto, durante un controllo in via Tofane. Ha fatto finta di accostare e poi è partito a massima velocità, con i fari spenti verso la Valassina direzione Como-Lecco. L'uomo è stato infine fermato da un'altra pattuglia dei carabinieri che gli ha sbarrato la strada all'altezza di Nibionno (al confine con Inverigo). 

Dopo le prime verifiche si è scoperto che l'uomo non aveva neanche la patente e che l'auto che guidava era intestata a un rumeno che risiede nel Comasco e che è stato denunciato per incauto affidamento e ha visto il proprio mezzo essere sottoposto a fermo amministrativo.

L'arresto

Invece il 35enne che guidava l'auto è in Italia senza fissa dimora, pregiudicato per reati in materia di stupefacenti e resistenza a pubblico ufficiale. Considerando anche che al momento della perquisizione dell'auto sono stati trovati 16 grammi di cocaina suddivisa in 22 dosi, alcuni telefoni cellulari e 50 euro in contanti è scattato l'arresto per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti, resistenza a pubblico ufficiale aggravata, e una denuncia per guida in stato di alterazione psicofisica. Per essere alla guida senza alcun documento valido è stato anche segnalato alla prefettura. In seguito al rito direttissimo conclusosi con la convalida dell’arresto per l'uomo è stato disposto il divieto di dimora nella provincia di Monza e della Brianza.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fuga nella notte a fari spenti e massima velocità in Valassina: arrestato 35enne

QuiComo è in caricamento