Infortunio mortale a Canzo: operaio morto sul lavoro

Aveva 69 anni il fabbro morto a Canzo nel tardo pomeriggio di lunedì 19 settembre 2016 in via Vittorio Veneto 57, dove ha sede la Nuova MGV, un'azienda di marmi dove era stato allestito un ponteggio. Proprio il crollo di quel ponteggio sarebbe...

morto-canzo-19set16

Aveva 69 anni il fabbro morto a Canzo nel tardo pomeriggio di lunedì 19 settembre 2016 in via Vittorio Veneto 57, dove ha sede la Nuova MGV, un'azienda di marmi dove era stato allestito un ponteggio. Proprio il crollo di quel ponteggio sarebbe stata la causa del decesso dell'operaio. L'uomo stava lavorando sulla struttura quando il crollo lo ha travolto e fatto precipitare. Per lui non c'è stato nulla da fare. I soccorritori del 118 e dell'elisoccorso hanno disperatamente tentato di rianimare l'uomo ma ormai era troppo tardi. Il medico del 118 ha dichiarato il decesso sul posto. Sono intervenuti i carabinieri e gli uomini dell'Ats Insubria (ex Asl) ai quali spetterà il compito di ricostruire la dinamica del tragico infortunio e le eventuali responsabilità

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, c'è il primo decesso in Lombardia. I contagi sono almeno 36

  • Coronavirus a Como: paziente infetto trasferito all'ospedale Sant'Anna

  • Incidente sull'autostrada A4: è morto Cesare Coquio di Uggiate Trevano

  • Il panino più caro d'Italia è sul Lago di Como

  • Persona investita dal treno a Lugano Paradiso

  • Coronavirus, proposta shock in Ticino: chiudere accesso ai frontalieri

Torna su
QuiComo è in caricamento