menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
dav-447

dav-447

Inchiesta paratie e appalti, finanza tutta la mattina nella segreteria generale del Comune

E' stata una mattina durissima a Palazzo Cernezzi. Una mattina che sta segnando profondamente anche le persone, come dimostrano i segni di profondo sconforto di molti dipendenti durante l'ennesima, lunga visita della Guardia di Finanza negli...

E' stata una mattina durissima a Palazzo Cernezzi. Una mattina che sta segnando profondamente anche le persone, come dimostrano i segni di profondo sconforto di molti dipendenti durante l'ennesima, lunga visita della Guardia di Finanza negli uffici. In particolare oggi la tappa è stata negli uffici della segreteria generale diretta da Tommaso Stufano. Arrivata di primo mattino, l'auto della finanza è uscita dal Comune soltanto attorno alle 12.30. In Comune anche la titolare dell'ufficio legale, Maria Antonietta Marciano, accompagnata dal suo legale. Nei suoi confronti, come per la vicepresidente dell'Ance, Gloria Bianchi - entrambe coinvolte nell'inchiesta condotta dalla Procura di Como che ha portato agli arresti dei dirigenti Antonio Ferro e Pietro Gilardoni - la Procura ha presentato ricorso alla Corte d'Appello di Milano contro la decisione del giudice per le indagini preliminare di negare la richiesta dei domiciliari.

Del confronto con il segretario generale Tommaso Stufano - non coinvolto dall'inchiesta - non sono filtrati per ora dettagli, anche se pare che l'elemento essenziale sia stata l'acquisizione di documentazione potenzialmente utile all'indagine in corso.

Oggi pomeriggio, come in una settimana qualunque, è intanto prevista la riunione della giunta, peraltro il giorno dopo che due assessori, Lorenzo Spallino e Marcello Iantorno, ieri hanno incontrato il procuratore generale Nicola Piacente per dichiarare il Comune parte offesa rispetto ai possibili sviluppi dell'indagine su paratie, incarchi e appalti.

Raggelante, intanto, l'atmosfera nei corridoi e negli uffici dell'amministrazione, con diversi dipendenti provati umanamente per lo tsunami che si è abbattuto su colleghi e amministrazione in genere. Non sono mancati, anche davanti a testimoni, momenti di vero e proprio sconforto giunti quasi alle lacrime.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Economia

Le 'gonne ruffiane' made in Como conquistano New York

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

QuiComo è in caricamento