Cronaca

Il Comune cambia il sistema multimediale per l'aula consiliare: appalto da 107mila euro

Il sistema in uso è veramente un sorta di reperto preistorico, basti pensare che le registrazioni della sedute avvengono ancora sulle cassette a nastro. Anche i malfunzionamenti del sistema si sono fatti negli ultimi tempi frequenti e non sempre...

Il sistema in uso è veramente un sorta di reperto preistorico, basti pensare che le registrazioni della sedute avvengono ancora sulle cassette a nastro. Anche i malfunzionamenti del sistema si sono fatti negli ultimi tempi frequenti e non sempre rimediabili. Per questi motivi e al fine di dotare la sala consiliare di Palazzo Cernezzi di un nuovo sistema integrato e multimediale per il voto elettronico, l'amplificazione e la registrazione degli interventi, il Comune ha appena dato il via alle procedure d'appalto. La spesa sarà tutt'altro che indifferente, visto che complessivamente l'esborso per le casse municipali sarà di 107mila euro, con pagamenti per l'azienda che vincerà la gara dilazionati su 3 rate fino al 2017.

A questa scelta si arriva dopo che - all'inizio del mandato, poco dopo le elezioni del 2012 - la stessa scelta venne soffocata sul nascere dalle polemiche interne alla stessa maggioranza. Alcuni consiglieri - oltre a una buon fetta dell'opposizione - contestò l'importo giudicato eccessivo. Ora, però, dopo un biennio di naftalina, la proposta è diventata decisione ufficiale per i già citati 107mila euro complessivi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Comune cambia il sistema multimediale per l'aula consiliare: appalto da 107mila euro

QuiComo è in caricamento