Cronaca

Il cantiere paratie ora è un attracco abusivo per barche?

Da alcuni giorni un gommone è più o meno stabilmente attraccato alle palancole del cantiere delle paratie in zona Sant'Agostino, proprio vicino alla zattera galleggiante usata per i lavori. Da una rapida verifica negli uffici comunali si è appreso...

barca-abusiva-cantiere-paratie

Da alcuni giorni un gommone è più o meno stabilmente attraccato alle palancole del cantiere delle paratie in zona Sant'Agostino, proprio vicino alla zattera galleggiante usata per i lavori. Da una rapida verifica negli uffici comunali si è appreso che la barca non dovrebbe appartenere né a Sacaim (l'impresa che sta eseguendo i lavori del lungolago) né ad altri soggetti coinvolti nei lavori delle paratie, bensì - con ogni probabilità - a un privato che, stando anche a quanto spiegato dagli uffici di Palazzo Cernezzi dopo aver visionato la foto che pubblichiamo, "non dovrebbe avere l'autorizzazione a lasciare il suo natante ancorato con le corde al cantiere". Ci è stato assicurato che verranno effettuate opportune ulteriori verifiche. Del resto ci sono numerosi proprietari di barche a Como che da anni sono in lista d'attesa per un posto barca al porto marina o al molo di Sant'Agostino. Per esempio, l'ultimo bando per l'assegnazione dei posti barca indetto da Csu (Como servizi urbani), società che gestisce anche i parcheggi della città, ha visto 498 domande ma ne sono state soddisfatte 430 (a tanto ammonta il numeri di posti barca). Quindi sono in lista d'attesa attualmente una settantina di persone.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il cantiere paratie ora è un attracco abusivo per barche?

QuiComo è in caricamento