Cronaca

Il bus perde un pezzo a bordo. La denuncia di una passeggera: "Qualcuno poteva farsi male"

Riceviamo e pubblichiamo la segnalazione di una nostra lettrice che l'altro giorno - 18 ottobre 2016 - ha assistito a uno spiacevole incidente a bordo di un bus della Linea 1 con rischio per l'incolumità dei passeggeri. La segnalazione è corredata...

bus-20ott16-1

Riceviamo e pubblichiamo la segnalazione di una nostra lettrice che l'altro giorno - 18 ottobre 2016 - ha assistito a uno spiacevole incidente a bordo di un bus della Linea 1 con rischio per l'incolumità dei passeggeri. La segnalazione è corredata dalla foto che pubblichiamo.

Vorrei segnalarvi che in data 18 ottobre alle ore 15.30 circa sull'autobus della linea 1 partito da Chiasso alle 14.47 si è verificato uno spiacevole incidente che avrebbe potuto ferire gravemente i passeggeri.

All'altezza di piazza Cavour quando l' autobus stava per fermarsi, si è staccata la parte del veicolo al di sopra della porta posteriore. È un pezzo molto pesante che se fosse arrivato in testa a qualcuno si sarebbe potuta verificare una tragedia. Fortunatamente non c'era nessuno lì.

Mi è successo già un'altra volta con un altro autobus della linea 1, ma si trattava della porta anteriore di fianco al conducente e in quel caso il pezzo era caduto ad autobus fermo pronto a ripartire. Anche in quel caso nessuno era rimasto ferito ma per un puro caso. Non avendo purtroppo scritto data e ora, posso dire che era un autobus intorno alle 7.30 di mattina all' altezza della fermata di Villa Olmo.

In entrambi i casi gli autisti hanno preso la parte staccata e l' hanno messa nella parte anteriore dell'autobus vicino alla loro postazione di guida.

Trovo questi episodi molto gravi perché mettono in pericolo la vita dei passeggeri che regolarmente viaggiano sulle linee ASF e mi auguro che vengano al più presto presi provvedimenti perché non avvengano più simili problemi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il bus perde un pezzo a bordo. La denuncia di una passeggera: "Qualcuno poteva farsi male"

QuiComo è in caricamento