Cronaca

Giornata del Razionalismo: i 'monuments men' comaschi restituiscono dignità ai Caduti

L'ultimo raid il 14 aprile. Il monumento ai Caduti di Como è la tavolozza dove squadroni di imbrattatori pensano sia divertente sbizzarrirsi con scritte, disegni, oscenità varie. Chiamarli writers è far loro un complimento, sono vandali e...

Giornata del Razionalismo: i 'monuments men' comaschi restituiscono dignità ai Caduti

L'ultimo raid il 14 aprile. Il monumento ai Caduti di Como è la tavolozza dove squadroni di imbrattatori pensano sia divertente sbizzarrirsi con scritte, disegni, oscenità varie. Chiamarli writers è far loro un complimento, sono vandali e null'altro. E' una delle ferite insanabili della città tra centro storico e periferie.

E se da un lato ci sono le truppe di teppistelli armati di bombolette e pennarelli dall'altro c'è chi, con pazienza infinita e calma olimpica, da tre anni si occupa di rimediare ai danni. Si tratta del 'Comitato x Como più pulita' che oggi, in collaborazione con il Rotaract, è intervenuto sul Monumento ai Caduti. Una mattina di lavoro per numerosi volontari, dalle 9.30 alle 13. 150 euro di investimento per i solventi e altro materiale ma, sopra ogni cosa, un amore disinteressato per la città. Amore che va oltre il senso del decoro e invita a riflettere sul rispetto del bene pubblico e sul valore della condivisione fra cittadini.

Sempre in prima fila la responsabile del comitato, Anna Ballerini. "Oggi saremmo dovuti intervenire a Como Borghi - spiega- ma la situazione incredibile del Monumento ai Caduti richiedeva un intervento urgente, a maggior ragione nella giornata dedicata al Razionalismo". Ancora una volta i volontari si sono sostituiti al pubblico, a quanto sarebbe di competenza amministrativa. "Lo facciamo volentieri - aggiunge Ballerini - e voglio dire che senza i nostri interventi, negli ultimi tre anni la città sarebbe peggiorata moltissimo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornata del Razionalismo: i 'monuments men' comaschi restituiscono dignità ai Caduti

QuiComo è in caricamento