Cronaca

Fermi commissaria il Comune: "Non può gestire le paratie. Regione pronta, decisione il 16"

Pur senza ufficializzare alcuna decisione oggi stesso probabilmente in segno di "galanteria istituzionale" verso Anac e verso la Struttura di missione contro il dissesto idrogeologico, a poche ore di distanza dal terremoto giudiziario che ha...

sdr-128

maroni-lucini-11feb15Pur senza ufficializzare alcuna decisione oggi stesso probabilmente in segno di "galanteria istituzionale" verso Anac e verso la Struttura di missione contro il dissesto idrogeologico, a poche ore di distanza dal terremoto giudiziario che ha sconvolto il Comune di Como con l'arresto dei dirigenti Antonio Ferro e Pietro Gilardoni, Regione Lombardia avanza formalmente la proposta di commissariamento del Comune di Como per quanto riguarda la gestione del cantiere paratie. La proposta probabilmente verrà vagliata già il prossimo 16 giugno a Palazzo Chigi, quando il sindaco Mario Lucini, i rappresentanti di Palazzo Lombardia, l'Anticorruzione e la Struttura di missione si troveranno gli uni di fronte agli altri per valutare come riavviare i lavori sul lungolago, (e se è possibile in tempi "umani" nonostante la bufera).

A mettere nero su bianco la disponibilità ufficiale a togliere al Comune di Como il ruolo di stazione appaltante del cantiere per assumerne completamente la gestione - forse, come ventilato più volte da Roberto Maroni, tramite propri tecnici e la controllata Infrastrutture Lombarde - è il sottosegretario comasco in Regione, nonché segretario provinciale di Forza Italia, Alessandro Fermi.

paratie-19feb16-6"Stiamo valutando la presa in carico del cantiere del lungolago di Como da parte della Regione - ha detto - Siamo sorpresi da questa ulteriore vicenda giudiziaria che, in gran parte, riguarda il cantiere del lungo lago e che sentenzia l'inadeguatezza del Comune di Como di poter anche solo pensare di continuare a gestire quest'opera. Come già detto - ha concluso Fermi - ci riserviamo di valutare, a seguito dell'incontro, anche da noi più volte richiesto, che avremo il prossimo 16 giugno presso l'Anac, la presa in carico del cantiere come Regione Lombardia. Questo in forza sia di una norma regionale, sia del fatto che il presidente Maroni è anche commissario governativo per il rischio idrogeologico".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fermi commissaria il Comune: "Non può gestire le paratie. Regione pronta, decisione il 16"

QuiComo è in caricamento