Cronaca

Ezio Artusi e Giovanni Giarletta: i due alpinisti morti sotto la valanga in Grignetta

A lanciare l'allarme un terzo alpinista scampato alla tragedia

Ezio Artusi, 41enne di Introbio, e Giovanni Giarletta, 37enne di Lecco

Ezio Artusi, 41enne di Introbio, e Giovanni Giarletta, 37enne di Lecco: sono i due alpinisti morti nella valanga caduta sulla Grignetta, in provincia di Lecco. I due amici, esperti alpinisti, erano volontari del Centro nazionale soccorso alpino e speleologico. Erano da poco rientrati da alcune escursioni eseguite nei giorni scorsi e già avevano deciso di dedicarsi alla loro più grande passione: la montagna. Lo hanno fatto in quelle zone che conoscevano bene, dove tante altre volte avevano effttuato salite e scalate.

Sembrava un'escursione come tante altre invece li ha sorpresi un drammatico destino. Una slavina si è staccata scivolando nel Canale del Sasso Incastrato, sul versante della Valsassina. I due alpinisti stavano proprio risalendo quel canale. 

A lanciare l'allarme è stato un terzo alpinista che stava effettuando la stessa ascesa e che è riuscito a salvarsi. Intorno alle 16.30 il tragico ritrovamento, che ha lasciato sgomenti gli altri uomini del Soccorso alpino, radunatisi in gran numero, poco dopo l'atterraggio degli elicotteri, presso la sede del Bione.

Giarletta era rientrato dalla ripetuta invernale della via dei Ragni sul Cerro Torre giusto a inizio settimana; insieme a lui Manuele Panzeri, anch'esso volontario del Soccorso Alpino, e il varesino Tommaso Sebastiano Lamantia. Artusi, invece, era noto anche nel mondo della corsa in montagna: da tempo, infatti, correva per la Polisportiva Pagnona.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ezio Artusi e Giovanni Giarletta: i due alpinisti morti sotto la valanga in Grignetta

QuiComo è in caricamento