menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Controlli antidroga: 2 ragazzi di Mariano denunciati

Controlli antidroga: 2 ragazzi di Mariano denunciati

Donna ubriaca causa incidente a Cantù e scappa: denunciata 30enne

Ha causato un incidente ed è fuggita anziché fermarsi per soccorrere la persona dell'altra macchina rimasta lievemente ferita. Nei guai è finita una donna ucraina di 30 anni residente a Cantù. la donna era ubriaca quando ha causato l'incidente...

Ha causato un incidente ed è fuggita anziché fermarsi per soccorrere la persona dell'altra macchina rimasta lievemente ferita. Nei guai è finita una donna ucraina di 30 anni residente a Cantù. la donna era ubriaca quando ha causato l'incidente avvenuto nel cuore della notte in via Como. I carabinieri del nucleo operativo e radiomobile di Cantù sono intervenuti sul luogo dell'incidente ma la donna era già fuggita. E' stata rintracciata a circa seicento metri di distanza a bordo della sua Peugeot 206. I militari hanno capito immediatamente che la 30enne era in stato di ebbrezza. Poiché si è rifiutata di sottoporsi al test dell'etilometro è stata accompagnata all'ospedale di Cantù dove è stata sottoposta al test che ha rilevato un tasso alcolemico superiore al massimo consentito dalla legge. Come se non bastasse la donna ha anche infierito contro i carabinieri con insulti e minacce. Lunga la sfilza di accuse che le sono costate una denuncia a piede libero: guida in stato ebrezza alcolica a seguito di sinistro stradale, rifiuto di sottoporsi a test per assunzione sostanze stupefacenti, fuga e omissione di soccorso a seguito di incidente stradale con feriti, violenza o minaccia a pubblico ufficiale, resistenza a pubblico ufficiale.

La persona che era a bordo dell'altra auto coinvolta nell'incidente ha riportato un lieve trauma con prognosi di 5 giorni.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Economia

Le 'gonne ruffiane' made in Como conquistano New York

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

QuiComo è in caricamento