Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca Viale Giancarlo Puecher

Minacce a un passante che lo ha ammonito perché faceva il bagno nel lago: denunciato migrante irregolare

Intervento delle Volanti della Questura in zona Tempio Voltiano

Un giovane somalo è stato denucito a piede libero dalla polizia delle Volanti della Questura di Como perché irregolare sul territorio italiano. I poliziotti lo hanno fermato dopo che sono stati chiamati intorno alle 13.15 del 5 agosto da un uomo che passava sul lungolago vicino al Monumento ai Caduti. L'uomo aveva ammonito il somalo e suoi due amici connazionali perché stavano nuotando nel lago in un'area in cui vige il divieto di balneazione. Per tutta risposta i tre somali lo hanno insultato e minacciato in modo pesante tanto che il passante ha richiesto l'intervento della polizia. I tre extracomunitari sono stati portati in Questura ed identificati. Due di loro sono risultati regolari sul territorio italiano mentre il terzo è risultato avere diversi precedenti penali e due ordini di allontanamento emessi dalla Questura e dalla Prefettura il 26 luglio al quale il giovane non ha ottemperato. E' stato, dunque, denunciato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minacce a un passante che lo ha ammonito perché faceva il bagno nel lago: denunciato migrante irregolare

QuiComo è in caricamento