Omicidio Molteni: la moglie Daniela Rho condannata a 20 anni

Chiesto l'ergastolo per il suo ex amante

Daniela Rho, moglie di Alfio Molteni, architetto ucciso il 14 ottobre 2015 davanti alla sua casa di Carugo, è stata condannata a vent'anni di carcere. E' questa la sentenza arrivata dell'udienza preliminare del processo con rito abbreviato. Per Giuseppe De Martino, invece, la pena è di 14 anni e 8 mesi per avere materialmente partecipato all'agguato in cui ha perso la vita Molteni. 

La Rho ha beneficiato dello sconto di un terzo della pena per avere scelto il rito abbreviato, mentre per il suo ex amante, Alberto Brivio, il pubblico ministero Pasquale Addesso ha chiesto l'ergastolo nel processo in Corte d'Assise. Stessa pena richiesta per Vincenzo Scovazzo, accusato di essere uno dei due killer che uccisero a colpi di pistola Alfio Vittorio Molteni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, oltre 200 contagi: in Lombardia sono 173.

  • Coronavirus, ancora in prognosi riservata il paziente trasferito al Sant'Anna dal Lodigiano

  • Coronavirus, scuole chiuse e vietate le visite ai parenti in ospedale

  • Fobia coronavirus, a Mariano Comense prendono a sassate un anziano cinese: interviene Dj Francesco

  • Coronavirus, proposta shock in Ticino: chiudere accesso ai frontalieri

  • Coronavirus, morto il paziente ricoverato all'ospedale Sant'Anna

Torna su
QuiComo è in caricamento