Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca

Dal 17 marzo Ztl anche in piazza Volta

Dal 17 marzo cambia la viabilità anche in piazza Volta, via Rubini, via Grassi e via Garibaldi: l'intera area entrerà a fare parte della nuova Zona a traffico limitato allargata. Con la giornata di domani saranno ultimati i lavori di posa del...

Dal 17 marzo cambia la viabilità anche in piazza Volta, via Rubini, via Grassi e via Garibaldi: l'intera area entrerà a fare parte della nuova Zona a traffico limitato allargata. Con la giornata di domani saranno ultimati i lavori di posa del nuovo semaforo che regolerà l'uscita delle auto da via Rubini (che diventa a doppio senso) in viale Cavallotti. Per quanto riguarda, invece, la modifica della segnaletica orizzontale (strisce) i lavori inizieranno lunedì 17 marzo (deve essere modificata la segnaletica di parte di piazza Volta, di via Grassi e di via Garibaldi). In poche parole non si potrà più transitare in via Grassi e via Garibaldi senza il permesso per la Ztl. Via Rubni, invece, sarà percorribile per raggiungere il parcheggio a pagamento in piazzetta Jasca. Chi è sprovvisto di pass per la Ztl dovrà ritornare indietro per via Rubini e immettersi in viale Varese con svolta obbligatoria a sinistra.

In piazza Volta nella parte sud i parcheggi diventeranno gialli riservati per residenti e alberghi; in via Grassi saranno ricavati alcuni posti moto e parcheggi per disabili; in via Garibaldi, infine, i parcheggi diventeranno gialli riservati ai residenti, agli alberghi e ai disabili. Nella Ztl (via Grassi e via Garibaldi) l'accesso sarà consentito solo agli autorizzati (residenti, domiciliati, titolari di posto auto, esercizi pubblici e commerciali, strutture ricettive) che dovranno dotarsi del permesso rilasciato dalla polizia locale entro il 31 marzo 2014. L'ufficio permessi è in via Vittorio Emanuele II (civico 97) ed è aperto lunedì, martedì e giovedì dalle 8.30 alle 12, mercoledì dalle 8.30 alle 15.30 (dal 15 luglio al 15 settembre, con la sospensione del mercoledì del cittadino dalle 8.30 alle 12), venerdì dalle 8.30 alle 12 polizialocale.permessiztl@comune.como.it.

Residenti senza posto auto e domiciliati

Documenti richiesti: Domanda con marca da bollo (16 euro), indirizzata al sindaco. Copia della carta di circolazione del veicolo/dei veicoli. Per i domiciliati (esclusivamente in unità immobiliari ad uso abitativo) la copia del contratto d'affitto o altro titolo registrato. Rimborso spese: 5 euro Durata contrassegno: il permesso ha una validità legata alla residenza, per i domiciliati alla scadenza del contratto d'affitto; abilita all'accesso e alla sosta per il carico e scarico (max 45 minuti). Ogni autorizzazione sarà valida per un massimo di tre veicoli (di proprietà o in uso esclusivo, in leasing, aziendali). Per i proprietari di motocicli e ciclomotori saranno rilasciate autorizzazioni di solo transito sino al luogo di ricovero del mezzo.

Parcheggi per residenti

Per presentare la domanda per i parcheggi blu agevolati per residenti e/o per i parcheggi gialli riservati ai residenti, bisogna rivolgersi alla Como Servizi Urbani. I titolari di tale permesso non dovranno dotarsi di ulteriori autorizzazioni per accedere alla Ztl.

Titolari di posto auto

Documenti richiesti: Domanda con marca da bollo (16 euro), indirizzata al sindaco. Copia della carta di circolazione del veicolo/dei veicoli. Dichiarazione del proprietario o amministratore del condominio sugli spazi di sosta nella quale siano indicati e numerati i posti auto disponibili, con mappa per il computo della metratura (lo standard minimo per ogni posto auto di 10 mq se all'aperto e 12 mq se box). Nella dichiarazione dovrà essere specificato anche il nominativo dei fruitori. Rimborso spese: 5 euro Durata contrassegno: Il permesso ha una validità legata ai requisiti di disponibilità del posto auto.

Titolari di attività commerciali

Documenti richiesti: Domanda con marca da bollo (16 euro), indirizzata al sindaco. Copia della carta di circolazione del veicolo/ dei veicoli. Documentazione attestante l'attività svolta. Rimborso spese: 20 euro. Durata contrassegno: Il permesso, per il veicolo privato del titolare, ha una validità legata alla gestione dell'attività. L'accesso nella Ztl è consentito tra le ore 6 e le ore 10.30 (max 30 minuti). Ogni autorizzazione sarà valida per un massimo di tre veicoli.

Consegne a esercizi commerciali

Documenti richiesti: Domanda con marca da bollo (16 euro), indirizzata al sindaco Copia della carta di circolazione del veicolo/dei veicoli. Documentazione rilasciata dalla Camera di Commercio attestante lo svolgimento dell'attività di autotrasporto in contro proprio o in conto terzi. Orari: Il transito per il carico/scarico sarà autorizzato dalle 6 alle 10.30 e dalle 14 alle 15.30 dal lunedì al venerdì e dalle 6 alle 10.30 il sabato. La sosta sarà consentita per max 30 minuti previa esposizione dell'orario di arrivo. Per le operazioni di carico e scarico i veicoli che trasportano merce a "temperatura controllata" e i veicoli che riforniscono alimenti e bevande, previa presentazione di idonea documentazione, potranno accedere dalle 5 alle 12 e dalle 13.30 alle 15 dal lunedì al venerdì e dalle 6 alle 11.30 del sabato

Rimborso spese: 20 euro Durata contrassegno: 1 anno dalla data del rilascio

Strutture ricettive

Il titolare della struttura ricettiva, per le operazioni dei clienti di carico e scarico dei bagagli, può presentare la domanda di accesso alla Ztl

Casi diversi

Per agenti/rappresentanti di commercio, trasporto di oggetti preziosi, consegna a domicilio di alimentari e fiori, pronto intervento (Enel, Telecom..., ascensori, idraulico...), imprese di pulizia, lavori edili, traslochi, impiantistica, servizi postali, e per tutte le casistiche diverse da quelle indicate, si rimanda all'ordinanza che è pubblicata sul sito internet del Comune di Como all'indirizzo www.comune.como.it Anche tutta la modulistica è scaricabile dal sito del Comune di Como oppure la si può ritirare direttamente in Comune (Ufficio Permessi - Ztl / Ufficio Urp).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal 17 marzo Ztl anche in piazza Volta

QuiComo è in caricamento