Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca

Csu compra (per conto del Comune) il "suo" 12,5% in mano a Spt Spa: 110mila euro

Tecnicamente (e "fisicamente") il portafoglio, stamattina, è stato aperto da Como Servizi Urbani. Ma, di fatto, la società di via Giulini - di cui il 75% è in mano al Comune di Como - ha sborsato i circa 110mila euro per l'acquisto del proprio 12...

Como Servizi Urbani: improvvise dimissioni di Maria Antonietta Marciano, legale del Comune

Tecnicamente (e "fisicamente") il portafoglio, stamattina, è stato aperto da Como Servizi Urbani. Ma, di fatto, la società di via Giulini - di cui il 75% è in mano al Comune di Como - ha sborsato i circa 110mila euro per l'acquisto del proprio 12,5% in mano a Spt Spa su indicazione e per conto di Palazzo Cernezzi.

Ma perché questa spesa notevole e questo "giro" di denari e sigle? Per completare il processo di "municipalizzazione" integrale di Csu al fine di trasformarla a partire da inizio 2016 in società "in house" del Comune. Tradotto: in una sorta di ufficio interno a tutti gli effetti, senza più presidente o cda autonomi, in ossequio alle leggi nazionali che hanno drasticamente ridotto la possibilità per le amministrazioni di dotarsi di società satelliti. Per questo obiettivo finale, dunque - cioè per rientrare totalmente nella "pancia" del Comune - un passaggio cruciale era appunto che la stessa Csu non avesse più proprie azioni in mano altrui, come era fino a oggi per il già citato 12,5% in mano a Spt Spa (di cui, peraltro, lo stesso Comune di Como detiene il 36,6%). Quindi, ecco l'assemblea dei soci odierna, in cui Spt Spa (la cui presidente è anche dipendente comunale, Licia Viganò ndr) ha presentato una propria perizia sul valore del 12,5% da cedere vicina ai 150mila euro. Csu ha calato la propria stima, che invece si aggirava poco sotto i 70mila. Accordo trovato sulla soglia dei 110mila euro. E così Csu - su mandato del Comune - ha riacquistato il proprio 12,5% da Spt Spa, percentuale che sommata al 75% già in mano al Comune e al restante pacchetto già precedentemente rilevato da Como Servizi Urbani da Acsm, porta al 100%. Le azioni, entro fine anno, saranno convertite in quote che passeranno interamente al Comune. Ed ecco che Csu diventerà, entro poche settimane, un "dipartimento" di Palazzo Cernezzi.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Csu compra (per conto del Comune) il "suo" 12,5% in mano a Spt Spa: 110mila euro

QuiComo è in caricamento