Cronaca

Copre la targa con nastro adesivo per entrare in Ztl: denunciato

Nel pomeriggio di ieri (13 aprile) una pattuglia della Polizia di Stato ha fermato in piazza Matteotti un furgone che presentava del nastro adesivo sulla targa posteriore al fine di coprirla completamente per renderla illeggibile. L'autista si è...

Nel pomeriggio di ieri (13 aprile) una pattuglia della Polizia di Stato ha fermato in piazza Matteotti un furgone che presentava del nastro adesivo sulla targa posteriore al fine di coprirla completamente per renderla illeggibile. L'autista si è immesso su via Lungo Lario Trieste in direzione di Piazza Croggi entrando quindi nella ZTL, tra l'altro, con anche i due portelloni posteriori completamente aperti che hanno sbattuto contro la cartellonistica verticale. Fermato, il conducente si è difeso dicendo che aveva necessità per lavoro di entrare in quella via ma che avendo visto le telecamere aveva pensato di nascondere le targhe con il nastro adesivo, ammettendo che era la prima ed unica volta che aveva fatto questo. Da controlli più approfonditi sul mezzo gli agenti hanno notato anche che sul sedile lato passeggero erano presenti due rotoli del medesimo nastro e che lo stesso era stato utilizzato anche per coprire il logo della casa costruttrice del veicolo. Il conducente, Z.F. di 62 anni, cittadino italiano, è stato accompagnato presso gli uffici della Questura per sottoporlo ai rilievi foto-dattiloscopi ed è stato denunciato per soppressione, distruzione e occultamenti di atti veri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Copre la targa con nastro adesivo per entrare in Ztl: denunciato

QuiComo è in caricamento