Movida, controlli anti-Covid mirati: due locali chiusi a Carugo e Mozzate

Multati anche per impianti di videosorveglianza non regolari

Continuano i controlli dei militari della Compagnia Carabinieri di Cantù e del Nucleo Carabinieri Ispettorato Lavoro di Como, per contrastare il diffondersi del Covid-19 e nel fine settimana l'attenzione va specialmente alle attività della movida locale.

Sono state multate tre attività commerciali (con chiusura di due dei tre locali pubblici).

Due esercenti (quello di Carugo e quello di Mozzate) hanno violato le norme anti-Covid 19 mentre tutti e 3 (i due citati e quello di Novedrate) hanno istallato un impianto di videosorveglianza senza l' autorizzazione. Riscontrato, inoltre, un lavoratore
irregolare (in nero) nel locale di Mozzate.
I controlli sono stati svolti nel corso della serata di ieri, venerdì 25 settembre, con il chiaro intento di far sì che la movida del
week-end non andasse in contrasto con la normativa relativa all’emergenza da Covid-19. Nei locali di Mozzate e Carugo sono state riscontrate molte violazioni, tra cui: nessuna misurazione della temperatura corporea dei clienti al tavolo, nessuna gestione dell'afflusso di gente all'interno del locale, mancanza dell'apposita cartellonistica informativa, nessuna documentazione delle pulizie effettuate, ecc.

Tutti e tre i locali, come anticipato, sono stati anche sanzionati per aver utilizzato un impianto di videosorveglianza senza la specifica autorizzazione ministeriale. Le multe per non aver seguito le norme anti-Covid ammontano in totale a 3000 euro (e 5 giorni di chiusura per le prime due attività), e 6500 euro per le sanzioni che riguardavano altre violazioni (le telecamere di videosorveglianza).

Resta alta l’attenzione e l’impegno nell’attività di prevenzione e contenimento dai rischi sanitari derivanti dalla diffusione del virus Covid-19 nella provincia di Como.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Como, anche Natale e capodanno in casa: ristoranti chiusi, il nuovo Dpcm cambia direzione

  • Como, litiga con la moglie e cammina per 450 chilometri per smaltire la rabbia

  • Lockdown di Natale: dal 20 dicembre al 10 gennaio tutti a casa

  • Zona arancione, cosa si può fare a Como da domenica 29 novembre

  • Allarme al Sant'Anna, 3 bambini colpiti dalla sindrome di Kawasaki. Forse correlazione con covid

  • Como in zona arancione da domani o dal 4 dicembre? Ma cambia poco

Torna su
QuiComo è in caricamento