menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
rissa-piazza-san-rocco

rissa-piazza-san-rocco

Como, ruba la birra dopo una lite con il negoziante: arresto in piazza San Rocco

Arrestato dopo una lite con un negoziante di piazza San Rocco a Como. E' accaduto ieri intorno alle 16.45. Un uomo ubriaco è entrato in un minimarket e dopo avere afferrato alcune birre si è rifiutato di pagarle. Il titolare ha chiamato la polizia...

Arrestato dopo una lite con un negoziante di piazza San Rocco a Como. E' accaduto ieri intorno alle 16.45. Un uomo ubriaco è entrato in un minimarket e dopo avere afferrato alcune birre si è rifiutato di pagarle. Il titolare ha chiamato la polizia e nel frattempo è scoppiata una lite tra i due. I poliziotti sono intervenuti in pochi minuti. Hanno subito individuato e identificato l'uomo indicato dal negoziante. Si tratta di un 47enne già noto alle forze dell'ordine poiché più volte denunciato per furto, rapina e lesioni. L'uomo, infatti, dedito all'uso di sostanze alcooliche, delle quali abusa sempre più spesso, ha progressivamente peggiorato la sua condotta tanto da determinare una serie numerosa di interventi da parte delle Volanti.

In evidente stato di agitazione e di ubriachezza ha spiegato agli agenti che la sua presenza nel locale era motivata dal fatto che il negoziante gli aveva commissionato un "lavoro" per il quale non è ancora stato saldato e che non se ne sarebbe andato dal negozio fino a quando non fosse stato pagato.

I poliziotti hanno cercato di calmare l'uomo che, con fare aggressivo e agitato, ha continuato a insultare e minacciare il titolare del piccolo market.

Inoltre, mentre il negoziante era intento a spiegare quanto avvenuto poco prima, incluse le minacce gravi di cui è stato oggetto, l'uomo ubriaco condotto all'esterno dal negozio a cercato, invano, di rientrare in contatto con l'uomo, spintonando violentemente un operatore di polizia. Pertanto è stato arrestato per rapina aggravata e resistenza a pubblico ufficiale. Gli agenti lo hanno accompagnato in Questura per formalizzare la denuncia e di seguito al carcere Bassone di Como. Foto: archivio Quicomo.it
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Economia

Le 'gonne ruffiane' made in Como conquistano New York

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

QuiComo è in caricamento