rotate-mobile
Lunedì, 20 Maggio 2024
Cronaca Rebbio / Via Cecilio

Campeggio No Stress: il nuovo ultimatum arriva via WhatsApp

Questa volta è da parte della gestione

Continuano le vicende dei 58 residenti al Camping No Stress di via Cecilio dove si vivono davvero delle ore di ansia e apprensione. Dopo lo sgombero solo annunciato ma non eseguito, dopo un tentativo di dialogo con il sindaco, ieri 4 febbario, è arrivato a tutti un messaggio via Whatsapp da parte dell'attuale gestione: "È stato un piacere ospitarvi fino a oggi. Vista l'attuale ordinanza di sospensione dell'attività, vi invitiamo nuovamente a lasciare il campeggio, precisando inoltre che stiamo portando avanti i lavori sugli impianti che richiederanno l'interruzione dei collegamenti idrici e elettrici. Dal momento che detti lavori saranno eseguiti anche all'interno delle casette dobbiamo richiedervi la restutuzione delle chiavi".

I lavori cominceranno coinvolgendo mano a mano tutte le zone del campeggio, così ci fanno sapere. In tanti, la maggior parte, quelli che non sanno ancora dove andare. Il campeggio di via Cecilio sembra davvero un luogo senza pace. Ieri, per motivi indipendenti e non collegati alla questione dello sgombero, una donna di 51 anni è morta all'interno di una delle casette sembrerebbe per cause naturali.

Seguiremo da vicino la vicenda. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Campeggio No Stress: il nuovo ultimatum arriva via WhatsApp

QuiComo è in caricamento