Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca

Camerlata, demolito il primo pezzo della palazzina Fisac ma un intoppo blocca i lavori

Dopo la fase preparatoria della scorsa settimana, oggi è partito l'abbattimento vero e proprio della palazzina Fisac a Camerlata nell'ambito del progetto di riqualificazione del comparto ex Trevitex che comprende l'apertura dell'ipermercato...

Dopo la fase preparatoria della scorsa settimana, oggi è partito l'abbattimento vero e proprio della palazzina Fisac a Camerlata nell'ambito del progetto di riqualificazione del comparto ex Trevitex che comprende l'apertura dell'ipermercato Esselunga, la realizzazione di una nuova piazza esattamente di fronte, del riassetto di via Badone (allargamento a 4 corsie e sovrappasso pedonale e ciclabile) assieme altri nodi viari. Proprio la porzione di facciata dove, in alto, era ancora visibile la scritta storica "Fisac" è stato il primo a crollare sotto i colpi della enorme pinza all'opera. Un primo squarcio nella facciata è dunque ben visibile per chiunque passi da via Paoli.

Le operazioni di demolizione, però, sono durate poco. Un intoppo ha infatti momentaneamente bloccato i lavori, comunque destinati a riprendere a breve. A fermare l'abbattimento è stato un malfunzionamento della pompa dell'acqua sparata da un altro mezzo d'opera per bloccare immediatamente a terra le polveri causate dalla demolizione. Intorno alle 11, dunque, i lavori si sono fermati in attesa della riparazione e di riprendere forse già nel pomeriggio. La palazzina, salvo ulteriori complicazioni, dovrebbe essere completamente rasa al suolo entro una quindicina di giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Camerlata, demolito il primo pezzo della palazzina Fisac ma un intoppo blocca i lavori

QuiComo è in caricamento