Cronaca

Trovato nel lago di Como il corpo di Antonio Tavola: era scomparso da Lecco

Cadavere individuato a Pescate da alcuni pescatori: il 69enne si era allontanato da casa nella mattina di venerdì 6 aprile

La vittima e il luogo del ritrovamento al pontile di Pescate (Foto Matteo Bonacina - ©LeccoToday)

Era scomparso da Lecco nella mattinata di venerdì 6 aprile 2018, il suo corpo è stato ritrovato senza vita nel tardo pomeriggio dello stesso giorno nel lago di Como a Pescate: come riportato da Leccotoday, l'uomo ritrovato senza vita nelle acque del lago è Antonio Tavola, 69enne lecchese che nella mattinata di venerdì, aveva fatto perdere le proprie tracce. La conferma è arrivata nel tardo pomeriggio, quando il cadavere è stato trasportato a riva, al pontile di Pescate.
Subito dopo la scomparsa, era scattata la mobilitazione delle forze dell'ordine e dei familiari, con una grande catena di messaggi sui social network per favorire le ricerche. Per tutto il giorno si era sperato di ritrovare Tavola in vita. 

La tragica notizia è arrivata, purtroppo, nel pomeriggio. Intorno alle 16 il corpo di un uomo è stato individuato a diversi metri di distanza dalla riva - di fronte a Rivabella - da una barca di pescatori, e subito sono scattate le operazioni di recupero.
Sul posto si sono portati i Vigili del fuoco, un'automedica dell'Aat Lecco, i Carabinieri della Compagnia di Merate. Allertata anche la Questura di Lecco. Il corpo senza vita del 69enne è stato trasportato al pontile di Pescate, nel frattempo transennato dalle forze dell'ordine, dove ai familiari è toccato, purtroppo, il riconoscimento.
Presenti sulle rive, avvisati del tragico ritrovamento, anche il primo cittadino Dante De Capitani e il vicesindaco Miriam Lombardi. Resta da capire la dinamica che ha portato alla morte dell'uomo 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trovato nel lago di Como il corpo di Antonio Tavola: era scomparso da Lecco

QuiComo è in caricamento