Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

Appiano Gentile, blitz nel Parco Pineta: smantellati bivacchi della droga

Controlli nei boschi e in zone urbane ad Appiano e Cantù

Uno dei bivacchi smantellati

Blitz contro lo spaccio di droga dei carabinieri nei boschi del Parco Pineta di Appiano Gentile. L'operazione si è svolta nella giornata di venerdì 23 febbraio 2018 e rientra in un servizio definito "di alto impatto" condotto dai militari della compagnia di Cantù, coordinato dal Comando Provinciale di Como e supportato dalle Compagnie di Como e Menaggio e dal Nucleo Cinofili di Casatenovo (LC). Elevato il numero di risorse dispiegate sui territori di Cantù, Appiano Gentile, Lurago Marinone, Fenegrò, Lomazzo, Cadorago, Bregnano, Cermenate, Carimate, Novedrate, Mariano Comense, Arosio, Turate. Tra i fenomeni nel mirino, quello della prostituzione, che ha portato a numerosi controlli sulla Novedratese, e quello appunto dello spaccio di droga. 

Controlli nel Parco Pineta

In particolare è stato messo in atto un servizio volto al monitoraggio e alla repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti nell’area boschiva del “Parco Pineta” di Appiano Gentile (bosco del Rugurè).
I carabinieri hanno trovato oltre 200 grammi di hashish a carico di ignoti e smantellato due accampamenti abusivi e improvvisati allestiti nella boscaglia e usati dagli spacciatori per accogliere i clienti tossicodipendenti e cede loro le dosi di droga.
Sempre in relazione alle aree boschive, i militari dell’Arma hanno denunciato, per inosservanza del provvedimento dell’autorità di pubblica sicurezza, una donna comasca di 23 anni, C.E. le sue iniziali. La ragazza è stata controllata nella zona boschiva di Cadorago (nella frazione di Caslino al Piano) sebbene fosse destinataria di un foglio di via obbligatorio della durata di 3 anni con divieto di rientrare nel comune di Cadorago.

Droga nelle zone urbane

Nell'ambito dei controlli anti droga, i carabinieri hanno controllato anche le zone urbanee.
Nel comune di Cantù è stato denunciato in stato di libertà un 31enne canturino, P.F. le iniziali, trovato in possesso di oltre 130 grammi di hashish e marjuana. Nello stesso contesto sono stati segnalati 7 assuntori perché in possesso di sostanza stupefacente del tipo cocaina, hashish e marjuana per uso personale.
Nel Comune di Appiano Gentile, denunciato un 19enne di Brunate, trovato in possesso di due piante di canapa indiana dell’altezza di 90 cm e 17 cm, custodite in un sottoscala e rivestite con carta alluminio.

Denunce per altri reati

L'operazione ha portato anche i carabinieri a individuare altri reati e a denunciare i responsabili.
Un 29enne di Lurago Marinone è stato denunciato per ricettazione perché trovato in possesso di una bicicletta noleggiata e priva del dispositivo di blocco perché tranciato. Una 28enne comasca è stata denunciata per il furto di un telefono cellulare e di una fotocamera in un esercizio commerciale di Fino Mornasco. Un canturino di 41 anni è stato invece denunciato perchè trovato in possesso di un coltello con lama ricurva, responsabile di porto d’armi od oggetti atti ad offendere.
Eseguito, infine, un ordine di carcerazione nei confronti di un 42enne originario di Reggio Calabria che deve espiare una pena di 2 anni e 3 mesi di reclusione per il reato di maltrattamenti in famiglia per fatti commessi tra il 2011 e il 2012. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Appiano Gentile, blitz nel Parco Pineta: smantellati bivacchi della droga

QuiComo è in caricamento