Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca

Beffa luminarie di Natale, negozianti furiosi: il prezzo è lievitato

Anche adesso che non sono più appese le luminarie di Natale continuano a fare discutere e a sucitare le polemiche e le lamentele dei commercianti. recentemente i negozianti del centro storico hanno dovuto pagare le insitallazioni di luce...

Anche adesso che non sono più appese le luminarie di Natale continuano a fare discutere e a sucitare le polemiche e le lamentele dei commercianti. recentemente i negozianti del centro storico hanno dovuto pagare le insitallazioni di luce posizionate tra dicembre e gennaio per il periodo natalizio. Al momento di pagare hanno avuto una fastidiosa sopresa: il prezzo patuito è lievitato. Infatti, quando tra novembre e dicembre hanno aderito alla richiesta del Comune di pagare una quota per finanziare le luci di Natale avevano firmato per un "importo dovuto di 70 euro all'installatore". Così c'era scritto nel modulo da compilare nell'adesione, mentre nel prospetto informativo si parlava di "una quota fissa di 70 euro che copre i costi dell'installazione".

Come si vede non si faceva menzione dell'IVA. Non veniva precisato se la famosa Imposta sul valore aggiunto sia compresa o no nei 70 euro. I commercianti, però, assicurano che l'operatore che gli ha sottoposto la proposta di adesione abbia dato garanzia a voce che il prezzo fosse comprensivo di IVA. Ed eccoci alla beffa: la fattura emessa dall'installatore (Immagine & Luce SAS di Segrate) è di 70 euro + 14 euro di IVA. Totale: 84 euro.

Non che 14 euro stravolgano il bilancio di un esercizio commerciale, per quanto piccolo possa essere, ma per i negozianti del centro storico la questione è di principio. tanto è vero che qualcuno di loro si è lamentato per la mancata correttezza. C'è chi ha scritto una mail direttamente all'installatore, come la galleria d'arte Marsiglione Arts Gallery di via Vitani. La risposta ricevuta scarica la responsabilità sul Comune di Como: "Ci spiace per il disguido da Lei denunciato, probabilmente comune ad altri. Per parte nostra ci teniamo a precisare che abbiamo chiuso un accordo globale col Comune di Como e che abbiamo emesso le fatture per singolo commerciante seguendo le istruzioni ricevute dal comune stesso, che si è fatto carico della ripartizione dei costi".

Se si considera che hanno aderito alle luminarie 482 negozi il calcolo di quanto introitato per l'installazione è presto fatto. Se l'IVA fosse stata inclusa nei 70 euro il guadagno netto sarebbe stato di 58,33 euro circa per ogni negozio pagante, cioè un totale di 28.116 euro circa. ma siccome i 70 euro sono netti (cioè IVA esclusa) l'incasso netto totale è di circa 33.740 euro. Oltre 5.500 euro in più.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Beffa luminarie di Natale, negozianti furiosi: il prezzo è lievitato

QuiComo è in caricamento