Bimba di 1 anno chiusa in auto: mobilitazione all'Iperal di Carlazzo

Intervenuti soccorsi e forze dell'ordine, ma la mamma si era allontanata solo per mettere via il carrello

Immagini di repertorio

Allarme per una bimba di appena 1 anno chiusa in macchina nel supermercato del centro commerciale Iperal di Carlazzo, in via 5 Alpini. Grande mobilitazione nel pomeriggio di domenica 4 febbraio 2018: tutto è cominciato poco dopo le 16 quando un cittadino svizzero ha notato una bambina chiusa in auto che piangeva.
Notando l'assenza dei genitori, l'uomo si è allarmato allertando subito i soccorsi. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, i carabinieri di Menaggio e un'ambulanza della croce azzurra di Porlezza. 
Attimi di grande concitazione ma poi tutto si è risolto rapidamente con l'arrivo della madre della piccola: secondo quanto ricostruito dalle forze dell'ordine, la donna si era allontanata per pochi minuti per rimettere a posto il carrello, lasciando la piccola in auto. Un'assenza brevissima, a quanto pare, che però ha spaventato la bambina che si è messa a piangere. Proprio in quel momento è passato l'uomo che ha fatto la segnalazione che, preoccupato per la piccola e temendo il peggio, ha dato l'allarme.
Fortunatamente la bambina stava bene e non ha avuto bisogno di alcuna cura. Tutto dunque si è risolto per il meglio. Nessun provvedimento è stato preso nei confronti della madre.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nella polizia penitenziaria: si toglie la vita un assistente capo di Como

  • Mascherine gratuite in Lombardia, a Como 178mila

  • Lomazzo, ragazza di 28 anni tenta il suicidio buttandosi dal secondo piano

  • Violenza sul bus da Como a Cantù: aggrediscono una donna e prendono a bottigliate un uomo

  • Como, consulente immobiliare scomparso: Ricardo trovato senza vita

  • La Finanza multa due ragazzi che pescano ad Argegno e un uomo che dà da mangiare alle anatre a Como

Torna su
QuiComo è in caricamento