menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
allagamento-mantero-3

allagamento-mantero-3

Aziende allagate, Grandate chiede chiarezza: "Colpa di Pedemontana?"

L'abbondante pioggia caduta negli scorsi giorni non è la vera causa degli allagamenti che stanno tormentando molte aziende del territorio tra Grandate, Luisago e Montano Lucino. La Mantero, per esempio, lotta costantemente, 24 ore su 24, contro...

L'abbondante pioggia caduta negli scorsi giorni non è la vera causa degli allagamenti che stanno tormentando molte aziende del territorio tra Grandate, Luisago e Montano Lucino. La Mantero, per esempio, lotta costantemente, 24 ore su 24, contro l'allagamento di una serie di magazzini. Attualmente le pompe idrovore sono riuscite a svuotare quasi completamente i locali allagati restano ancora alcuni centimetri di acqua. E' una fatica senza sosta. La stessa cosa vale per aziende come la Guarisco Trasporti o l'Artestampa di Luisago, solo per citarne alcune.

Il sindaco di Grandate, Monica Luraschi, ha spiegato che questa serie di allagamenti, benché si siano verificati in occasione delle forti piogge cadute negli scorsi giorni, sono causati prima di tutto "dall'innalzamento della falda acquifera che stiamo monitorando ormai da aprile 2013. Il livello della falda, infatti, negli ultimi anni si è alzato di quattro metri". Una serie di verifiche sono state già effettuate, anche dall'Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale (Arpa Lombardia) che ha attribuito a cause ambientali, ma anche alla cosiddetta "deindustrializzazione", l'innalzamento della falda. I cittadini di Grandate, la stessa amministrazione comunale e le tante aziende del territorio (comprese quelle nei paesi di Montano Lucino e Luisago) hanno, però, un dubbio che vorrebbero dissipare completamente: "Tutti noi abbiamo un dubbio - ha aggiunto Luraschi - vale a dire che l'innalzamento della falda acquifera sia imputabile ai lavori per la realizzazione della Pedemontana. Ci è stato risposto che non sono stati fatti lavori che abbiano bloccato i corsi d'acqua, ma abbiamo il dubbio che in prossimità della zona dello svincolo dell'autostrada ci possa essere qualcosa che rallenti lo scorrere dell'acqua".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Economia

Le 'gonne ruffiane' made in Como conquistano New York

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

QuiComo è in caricamento