Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca

A Camerlata arriva il ponte pedonale: via Badone chiusa una settimana per lavori

Dal 3 al 10 settembre la via Badone verrà chiusa al traffico per consentire la posa del ponte pedonale nell’area dell’ex Trevitex. Il sovrappasso, in ferro e legno, ha una larghezza di tre metri e dovrà essere montato a pezzi. "Trattandosi di una...

trevitex-15dic2014-1

Dal 3 al 10 settembre la via Badone verrà chiusa al traffico per consentire la posa del ponte pedonale nell'area dell'ex Trevitex. Il sovrappasso, in ferro e legno, ha una larghezza di tre metri e dovrà essere montato a pezzi. "Trattandosi di una struttura non lineare - spiegano dall'ufficio stampa del Comune di Como - le operazioni comporteranno lo stazionamento sulla strada, notte e giorno, di tre camion-gru che dovranno reggere gli elementi della struttura che verranno via via assemblati. Il prefabbricato del ponte è costituito da tre parti; una volta posato il ponte avrà una ringhiera di protezione, un corrimano ad altezza uomo e sarà totalmente illuminato".

camerlata-esselunga-mag16-5

La chiusura della strada comporterà una serie di modifiche viabilistiche che sono state predisposte in questi giorni dal settore Mobilità e dalla Polizia Locale. I veicoli provenienti da Villa Guardia, Montano Lucino e San Fermo, dalla Varesina all'altezza di via Giussani dovranno obbligatoriamente svoltare in via Giussani e da qui potranno immettersi in via Pasquale Paoli. La via Varesina potrà essere percorsa solo dai bus, residenti, fornitori e mezzi di soccorso. Le auto provenienti da Grandate e dirette verso Lipomo/Erba o il centro città dovranno obbligatoriamente percorrere le vie Ortigara-Scalabrini-Del Lavoro-rotatoria via Tentorio-viadotto dei Lavatoi (in pratica la viabilità accessoria alla tangenziale che è gratuita). Per la direzione Lipomo/Erba proseguiranno sull'Oltrecolle mentre per la direzione centro città imboccheranno la Madruzza. Le auto in uscita da Como e dirette a Cantù/Casnate/Grandate potranno percorrere in alternativa Napoleona/via Turati/via Donatori di Sangue/via Muggiò oppure Napoleona/via Turati/rotatoria Canturina e da qui la viabilità accessoria della tangenziale che porta in via Tentorio e da qui le vie Scalabrini/Ortigara o le vie Scalabrini/Clemente XIII/Pasquale Paoli. In alternativa si potrà percorrere la Napoleona e proseguire fino a piazza Camerlata e qui dopo aver girato intorno alla fontana, potranno svoltare in via Canturina. La Canturina potrà essere percorsa solo in direzione di Muggiò mentre in senso inverso, nel tratto tra la rotatoria /viadotto dei Lavatoi e piazza Camerlata, il transito sarà consentito solo a residenti, fornitori, bus e mezzi di soccorso. Da piazza Camerlata, infine, le auto potranno immettersi normalmente sulla via Varesina. Qui tutti i semafori in direzione Grandate, saranno modificati con una sorta di onda verde per facilitare il traffico in uscita da Como. Il sovrappasso pedonale di via Badone, che consentirà la realizzazione di un percorso pedonale da piazza Camerlata al liceo Giovio, è una delle opere accessorie realizzate nell'ambito del programma integrato di intervento dell'ex Trevitex. Nel dettaglio, tutti gli interventi previsti sono i seguenti: creazione sovrappasso pedonale, creazione nuove piazze pubbliche, nuove aree destinate a parcheggio pubblico (verranno mantenuti 20 parcheggi in via Varesina), allargamento via Badone/intersezione via Pasquale Paoli, nuova rotatoria via Varesina/via Lissi, allargamento via Pasquale Paoli, videosorveglianza dei due sottopassi pedonali, riqualificazione via Varesina e di via Giussani, nuova rotatoria di via D'Annunzio. Gli investimenti per tutte le opere pubbliche realizzate ammontano a 7.364.898,46 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Camerlata arriva il ponte pedonale: via Badone chiusa una settimana per lavori

QuiComo è in caricamento