rotate-mobile
Martedì, 21 Maggio 2024
Cronaca

Luca Volpe, il 31enne di Cantù trovato morto in cella: era in carcere per aver ucciso il nonno

Molti aspetti ancora da chiarire

È stato trovato privo di vita nella sua cella Luca Volpe il canturino che stava scontando la pena di 30 anni di reclusione nel carcere di Valle Armea a Sanremo. Il 31enne nel 2018 aveva ucciso il nonno a coltellate. 

Come riportato su Rainews sono ancora tanti gli aspetti da chiarire circa la morte di Luca Volpe motivo per cui la Procura di Imperia ha disposto l'autopsia sul cadavere. Si cercherà di capire se avesse assunto droghe. È invece sicuro che pochi giorni prima fosse stato messo in isolamento e avesse preso del metadone. L'autopsia è stata fissata per venerdì prossimo.

Il delitto

Luca Volpe uccise il nonno materno (che lo aveva cresciuto e con cui viveva) nella serata del 16 marzo 2018 in seguito a una lite scoppiata dopo che l'anziano aveva scoperto che il nipote faceva nuovamente uso di droga. Il rimprovero avrebbe fatto scattare la rabbia dell'allora 27enne che ha reagito accoltellando il nonno e poi fuggendo in auto. 

Il corpo di Giovanni Volpe, 78 anni, era stato trovato dal figlio che aveva dato l'allarme facendo scattare subito le ricerche. I sospetti dei carabinieri si erano concentrati subito sul nipote, fermato alcune ore dopo in un motel di Novedrate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Luca Volpe, il 31enne di Cantù trovato morto in cella: era in carcere per aver ucciso il nonno

QuiComo è in caricamento