Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca

25 Aprile a Como: al Monumento si schiera anche il Comitato contro le riforme Renzi-Boschi

Il comunicato ufficiale spiega che "il 25 Aprile non può passare come una semplice, pur importante, commemorazione rituale: è una data significativa per la difesa della Repubblica Italiana, dei suoi valori fondanti e soprattutto della sua...

In parallelo alle reiterate dichiarazioni del presidente del Consiglio che ha ribadito come in caso di mancata approvazione delle riforme al referendum d'autunno si dimetterà dalla carica, i promotori del Comitato sottolineato che il 25 Aprile "è una data significativa per la difesa della Repubblica Italiana, dei suoi valori fondanti e soprattutto della sua Costituzione, difesa resa possibile dal sacrificio di migliaia di donne e uomini in tutto il Paese e (non certamente per ultima) nella Provincia di Como, dove la guerra si chiuse tragicamente e simbolicamente a Dongo. Questo spiega la nostra pacifica e costruttiva presenza con lo striscione, i volantini e il gazebo". Ma non solo, perché Saladino, Fierro e Ceruti parlano anche di "certificazione democratica" sulla bontà della loro iniziativa nel passaggio conclusivo della nota: "Invitiamo quanti più cittadini possibili a raccogliere il nostro appello e ricordiamo che l'Anpi è il più importante dei promotori del CDC nazionale, al quale aderisce a tutti i livelli e al quale conferisce una sorta di certificazione di assoluta credibilità democratica".

Democratici versus Partito Democratico, in estrema sintesi.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

25 Aprile a Como: al Monumento si schiera anche il Comitato contro le riforme Renzi-Boschi

QuiComo è in caricamento