rotate-mobile
Attualità

Violenze sessuali sui treni, la petizione: "Carrozze per sole donne"

"Abbiamo il diritto di usare i mezzi pubblici a qualsiasi ora del giorno senza paura"

A seguito del drammatico fatto di cronaca avvenuto in data 3 dicembre 2021 da due ragazze a bordo di una treno della linea Milano-Varese, all'interno della stazione ferroviaria di Vedano Olono (Provincia di Varese) è stata lanciata online una petizione con cui è stato chiesto a Trenord di dedicare su tutte le sue linee, la carrozza di testa alle donne per maggior sicurezza. 

Una carrozza, quella di testa, riservata alle donne sui treni di Trenord. La petizione è stata lanciata dopo la duplice aggressione sessuale subita il 3 dicembre da due ragazze, una a bordo di un treno della linea Milano-Varese e una seconda, poco dopo, all'interno della stazione ferroviaria di Vedano Olona (Varese).

"Con questa petizione chiediamo a Trenord di dedicare, su tutte le sue linee, la carrozza di testa alle donne. In questo modo, a qualsiasi ora, si potrà viaggiare sicure", si legge nella petizione pubblicata su change.org, e lanciata da una donna residente a Malnate (Varese). "Abbiamo il diritto - si legge nella petizione, lanciata da pochi giorni - di usare i mezzi pubblici a qualsiasi ora del giorno senza paura. In altri paesi, sui mezzi di trasporto anche locale esistono carrozze dedicate alle sole viaggiatrici".

La petizione per il Codacons non è sufficiente però; Trenord deve fare molto di più per garantire la sicurezza dei trasportati.

Riservare solo alcune carrozze alle donne è un'iniziativa, ma almeno negli orari notturni Trenord deve prevedere la presenza di personale di sicurezza sui mezzi pubblici che tutelino l'integrità dei soggetti trasportati.

Codacons: "Purtroppo le persone in generale non si sentono per nulla sicure a prendere i treni di notte, soprattutto in prossimità di alcune stazioni ferroviarie o nel tragitto per alcune tratte - denuncia il Presidente Nazionale del Codacons, Marco Donzelli - e l'assenza di persone che garantiscono la sicurezza è una nota dolente. Servono presidi e controlli soprattutto durante le tratte notturne affinché sia garantita la sicurezza dei trasportati.

Presenteremo un esposto alla Procura della Repubblica affinché sia verificata l'eventuale responsabilità di Trenord per l'accaduto".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenze sessuali sui treni, la petizione: "Carrozze per sole donne"

QuiComo è in caricamento