rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Attualità Laglio

Il sindaco di Laglio avvisa il resort: "Basta feste rumorose o stop ai matrimoni civili"

I cittadini esasperati da schiamazzi, urla e musica alta

Le continue feste nelle ville del lago di Como, come avevamo riportato anche in questa segnalazione, stanno diventando un problema per molti residenti, Dopo il caso di Como, anche i cittadini di Laglio sono esasperati, tanto che ora il sindaco di Laglio ha deciso di prendere ufficialmente posizione.

"Questa estate - scrive Roberto Pozzi su Facebook - abbiamo ricevuto una petizione firmata da numerosi residenti della frazione Torriggia che lamentavano schiamazzi, urla, canti e balli con musica a tutto volume, da addebitarsi, presumibilmente, agli ospiti delle strutture turistiche ricettive presenti in zona. Ospiti con probabile tasso etilico fuori limite, che non disdegnavano dopo le libagioni in Resort, trasferte a lago, come all’apprezzata Riva del Tenciuu, ivi trattenendosi anche sino all’alba. Qualche “maitre à penser” de noantri, bianco alla mano, sciorinava indignate critiche al Comune a suo dire inadempiente, incapace, persino connivente con la lobby demo-pluto-turistico-ricettiva, ormai dominante in paese":

"L’Amministrazione, invero, ha attivato le procedure di competenza, convocando i gestori e confrontandosi con le forze dell’Ordine per le opportune contro misure. Pare, a tutt’oggi, con scarso risultato. Tanto che una nuova petizione è bell’e pronta a seguito dell’ultimo episodio di abuso sonoro, con intervento in loco dei Carabinieri, di pochi giorni orsono. Ho ritenuto, a questo punto, di inviare alla proprietà ed al gestore dell’attività ricettiva coinvolta “PREAVVISO DI REVOCA AUTORIZZAZIONE MATRIMONI CIVILI”.

"Nella struttura, infatti, si celebrano a seguito di apposito regolamento, matrimoni civili a partire dal lontano 2014. Spero non si arrivi a tanto poiché sarebbe una sconfitta prima di tutto del buon senso, oltre che un nocumento per le casse comunali che i fondi introitati (1500 € a botta) li utilizza per offrire servizi ai cittadini. Dobbiamo trovare, al più presto, una soluzione ragionevole e condivisa che possa garantire un giusto equilibrio tra le esigenze delle attività turistiche fortunatamente in costante aumento e le cui opportunità vanno colte appieno e il sacrosanto diritto alla tranquillità dei cittadini lagliesi e dei nostri ospiti": 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il sindaco di Laglio avvisa il resort: "Basta feste rumorose o stop ai matrimoni civili"

QuiComo è in caricamento