Attualità Via Bellinzona

Como Ponte Chiasso, dopo il rinoceronte bianco sdoganati due Orici d'Arabia in via d'estinzione

In arrivo da Zurigo nelle prossime settimane anche una giraffa

Due altri animali esotici e rari hanno attraversato il confine tra Italia e Svizzera passando dalla dogana di Ponte Chiasso. Poco dopo mezzogiorno sono stati sdoganati due Orici d'Arabia, il cui nome scientifico è oryx leucoryx. Si tratta di due esemplari provenienti dallo zoo di Zurigo, esattamente come il rinoceronte bianco arrivato qualche giorno fa e diretto allo zoo di Torino.
Le due gazzelle in via d'estinzione, invece, sono dirette al parco faunistico Valcorba, in provincia di Padova.

"Anche questi esemplari - ha spiegato Corrado Renzi, dell'agenzia doganale Renzi SAS che si è occupata delle pratiche di sdoganamento - sono stati trasferiti in Italia nell'ambito del progetto europeo di riproduzione degli animali in via d'estinzione. Un grosso grazie va alla Guardia di Finanza e ai funzionari dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli per la collaborazione che ha reso celere lo sdoganamento consentendo che gli animali giungessero a destinazione in breve tempo e senza troppo stress".
Nei prossimi giorni, ha fatto sapere Corrado Renzi, giungerà alla dogana di Ponte Chiasso anche una giraffa, anch'essa per il progetto di Conservazione della Specie (EEP).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Como Ponte Chiasso, dopo il rinoceronte bianco sdoganati due Orici d'Arabia in via d'estinzione

QuiComo è in caricamento