Protezione civile di Como: il nuovo pick up è super equipaggiato

Dai ganci di traino alla spargisale, pronto per ogni emergenza

Stamattina, 17 gennaio, la protezione civile di Como è stata dotata di un nuovo pick up a 5 posti. Il mezzo è stato appositamente allestito e modificato per rispondere a tutte le esigenze di soccorso: ha un verricello per il traino di altri veicoli o per la rimozione di ostacoli; un tubo “snorkel” per guadi; la protezione del cassone è in alluminio mandorlato e  c’è la cassa per il trasporto delle attrezzature. Gli pneumatici sono specifici per uso misto strada e fuoristrada. Sul tetto monta una barra lampeggiante con messaggi programmabili, microfono e sirena bitonale, con fari led bianchi di profondità ed è dotato di un impianto elettrico per l’alimentazione di apparecchiature elettroniche. Ci sono anche un rimorchio leggero con portata di 570 kg per il trasporto di materiali e una spargisale installabile sul retro dell’automezzo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Le attività di Protezione Civile sono fondamentali per l’intera comunità, specie in condizioni d’emergenza - ha spiegato l’assessore alla Polizia locale e Protezione civile Elena Negretti - Dotare, quindi, il personale di nuove attrezzature darà sicuramente vita a nuove energie a favore dell’intera comunità. Il personale interviene puntualmente in qualsiasi scenario di criticità. Persone di grande volontà, di grande valore tecnico e soprattutto umano, preparati e sempre a disposizione in un ottimo gioco di squadra collaborando anche con altre realtà presenti sul territorio. Un grazie quindi a tutti i nostri volontari».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Omicidio in piazza San Rocco a Como: ucciso don Roberto Malgesini

  • A Como la gara a chi mangia più arrosticini: il record da battere è 51

  • Chi era don Roberto Malgesini: un vero prete "di strada", in aiuto dei più deboli

  • I 7 migliori ristoranti dove mangiare etnico a Como

  • Lo ha ucciso con un coltello: chi è l'assassino di Don Roberto Malgesini

  • Studente positivo al covid al liceo Giovio di Como. E adesso cosa succede?

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
QuiComo è in caricamento