Lega dei Ticinesi: è morto Attilio Bignasca, aveva 77 anni

Era stato rieletto al Gran Consiglio

Attilio Bignasca, leader della Lega dei Ticinesi

Soltanto un anno fa era stato rieletto in Gran Consiglio ma a causa di una malattia non era mai entrato in carica. Molto conosciuto a livello cantonale ma anche a Como, perché come leader della prima ora, accanto al fratello Giuliano, della Lega dei ticinesi aveva dato non poco filo da torcere ai frontalieri italiani. Come dimenticare i sorci ruba formaggio o il molto più recente paragone dove gli abitanti del cantone sono equiparati a indiani d’America chiusi nelle riserve?
Eletto per la prima volta nel 1991, era arrivato a presiedere il Gran Consiglio nel 2002. Poi deputato a livello nazionale fino al 2009, aveva assunto la guida della Lega Ticinese nel 2013, dopo la morte del fratello.
Proprio a causa della malattia che già da mesi gravava le sue condizioni, la Lega si si stava già preparando a una nuova conduzione politica e quindi probabilmente fra pochi giorni si conoscerà il nome del suo successore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Remo Ruffini, presidente di Moncler a Fontana: "Ridateci i milioni donati per la Fiera"

  • Ecco cosa cambia se Como entra in zona arancione

  • Un malore improvviso: addio a Mario Bottiani, fiorista del mercato coperto

  • Mascherine: i 5 errori da non commettere per evitare il contagio

  • Il Lago di Como, da paradiso dei vip a caso mondiale di covid: un danno incalcolabile

  • Piccole imprese che resistono, la storia di Alessandra :"I miei clienti, la mia forza mi dicevano: non mollare"

Torna su
QuiComo è in caricamento