Dolci con nome razzista, addio ai "moretti": la Migros li toglie dai suoi scaffali

Polemica lanciata da una petizione nel 2017. Al loro posto ora ci sono i Kiss

Rassegnatevi a non trovare più i gustosi "moretti" in vendita nei supermercati svizzeri. Dopo una lunga polemica esplosa sui social e portata avanti addirittura con una petizione nel 2017, sugli scaffali dei supermercati Migros non si troveranno più i famosi dolci con base di waffer, ripieni di panna e ricoperti di cioccolato. O meglio, si troveranno ancora ma con un nome diverso, perché quello storico è stato giudicato per così dire razzista (in lingua originale "Mohrenköpfe").

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La catena di supermercati ha fatto sapere che la decisione riguarda solo i dolci di uno specifico produttore - Dubler - che è l'ultimo rimasto ad adottare questo nome. Negli scaffali della Migros sono invece presenti dolcetti tali e quali, di un'altra marca, con il nome Kiss.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da sabato 17 ottobre arriva il Treno del Foliage

  • Autunno, tempo di castagne: ecco dove raccoglierle nei dintorni di Como

  • 3 cose che (forse) non sapete sul Faro di Brunate

  • Covid, firmata la nuova ordinanza in Lombardia: locali chiusi alle 24, niente visite alle RSA

  • Chef morto sul lago di Como: l'autopsia conferma la tragica caduta accidentale

  • Suona col sax 4 ore al giorno l'Ave Maria in centro a Como: la segnalazione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
QuiComo è in caricamento