rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Attualità

Fiera di Pasqua, un no inspiegabile dopo la Città dei Balocchi

I due pesi e le due misure del Comune di Como

Un no motivato da Palazzo Cernezzi da ragioni di sicurezza che ha mandato su tutte le furie Confesercenti. E in effetti se da una parte, in piena emergenza, si è concesso tutto alla Città dei Balocchi, non si capisce per quale ragione si debba negare il permesso alla Fiera di Pasqua al 10 di aprile, quando certamente la situazione covid, già lo si dice oggi, sarà certamente migliore. 

Sulla questione abbiamo sentitto il direttore di Confesercenti, Angelo Basilico: "Quella del Comune di Como è una decisone che non ha nessuna logica: né dal punto di vista legislativo, nè da quello normativo. Basterebbe che ogni ambulante esponesse il cartelli di obbligo green pass per fare acquisti e poi spetterebbe alla forza pubblica fare controlli, come avviene per altri esercizi pubblici. Non si capisce per quale motivo alla Città dei Balocchi, dove si entrava senza particolari controlli, l'ho verificato più volte di persona (e così' abbiamo fatto anche noi, ndr), sia stato concesso giustamente il permesso mentre a noi venga negato, senza nemmeno averci preventivamente consultati. Evidentemente non c'è la volontà politica e nemmeno nessuno in grado di gestire il bando e le graduatorie del caso. Ma non ci arrendiamo, ora chiederemo un incontro con tutte le associazioni". 

E in fondo, è bene ricordarlo, la Fiera di Pasqua, non è altro che un mercato allungato. E se non ha mai causato problemi, nemmeno il sabato, il mercato lungo le mura - per il quale non esistono accessi controllati - non si capisce per quale motivo debba farlo l'evento pasquale. Per non creare precedenti, e per non far pensare che l'amministrazione adotti due pesi e due misure, sarebbe utile trovare una soluzione che non sia solo un "no". Anche pensando magari a distribuirlo in città su più piazze e non solo in viale Varese, come ad esempio ha suggerito ieri in consiglio comunale Gabriele Guarisco del PD. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiera di Pasqua, un no inspiegabile dopo la Città dei Balocchi

QuiComo è in caricamento