Domenica, 19 Settembre 2021
Attualità Tremezzo

"Cantiere della variante della Tremezzina, bisogna scongiurare la chiusura della Regina per 4 mesi"

l sindaco Guerra: Gli eventi di questi giorni hanno confermato quanto grave sia l’impatto di una chiusura totale della Statale"

Il maltempo degli ultimi giorni e i conseguenti allagamenti e frane hanno reso necessario chiudere sia totalmente che a senso unico alternato lunghi tratti dela Statale Regina, la strada che collega tutti i paesi della riva occidentale del ramo comasco del lago. Tali chiusure sono state il nuovo ed ennesimo spunto di riflessione sull'importanza di tale strategica strada e hanno riportato l'attenzione sulla delicatezza della situazione che verrà vissuta da tutto il territorio rivierasco (e non solo) quando verrà avviato il cantiere per la cosiddetta Variante della Tremezzina, cioè l'opera viabilistica che dovrebbe in futuro rappresentare un'importante alternativaveloce all'attuale Statale Regina nel tratto da Griante a Colonno.

Sul tema è intervenuto Mauro Guerra, sindaco di Tremezzina, con una riflessione che invita a trovare una soluzione per scongiurare la chiusura totale: "Gli eventi di questi giorni, tra le tante altre considerazioni, hanno confermato, e non ce n’era certo bisogno, quanto grave sia per la vita delle nostre comunità l’impatto di una chiusura totale della Statale Regina. Da settimane stiamo lavorando, con il prezioso coordinamento del Prefetto e l’interlocuzione con ANAS e con Ministero Infrastrutture, Regione e Provincia, per affrontare la prospettiva dell’apertura del cantiere della variante della Tremezzina, per l’imbocco di Colonno, con modalità alternative alla chiusura totale per quattro mesi.  Modalità capaci di limitare al massimo tecnicamente possibile i disagi,  le chiusure, e programmando comunque interventi di viabilita’ alternativa e potenziamento straordinario dei sistemi di trasporto pubblico". 

Guerra sottolinea ancora una volta quanto la chiusura totale anche di un breva tratto della Regina possa rappresentare qualcosa di davvero deleterio per le attività economiche e il settore dei trasporti: Da quando si è manifestata l’ipotesi della chiusura totale per quattro mesi ho chiesto con forza che si lavorasse a individuare delle alternative di cantierizzazione e  ci si facesse pienamente carico di garantire una mobilità sostenibile per I servizi,a partire da quelli essenziali,  per le attivita’ economiche, ma anche per le ordinarie esigenze di mobilità e spostamento dei cittadini. Credo ancora - aggiunge Guerra - e continuo a lavorare per questo con la massima determinazione, che sia necessario e possibile definire modalità di cantierizzazione che soddisfino, molto meglio della chiusura totale per quattro mesi (pur con tutte le iniziative straordinarie di trasporto che si potranno attivare), l’esigenza assoluta di contemperare e trovare un equilibrio accettabile tra I tempi complessivi di realizzazione dell’opera e la sostenibilita’ di questa fase di avvio di cantiere per la popolazione  e per comunita’ che, oltretutto, stanno anche faticosamente uscendo dalla durissima prova della pandemia e poi dell’emergenza di questi giorni. E’ un’opera - conclude Guerra - che attendiamo e per la quale ci battiamo da decenni, sempre piu indispensabile,  che cambierà in meglio la vita del nostro territorio e della nostra gente. Abbiamo il dovere di realizzarla e di farlo con le  modalità piu sostenibili per la vita delle nostre comunità e per il territorio".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Cantiere della variante della Tremezzina, bisogna scongiurare la chiusura della Regina per 4 mesi"

QuiComo è in caricamento