A Castelnuovo Bozzente nuovo cartello stradale: vietato fermarsi con le prostitute

Ordinanza comunale: divieto in vigore su tutte le strade del paese

Per combattere la prostituzione si multano i clienti delle "lucciole". Succede a Castelnuovo Bozzente dove l'amministrazione comunale ha emanato un'ordinanza che istituisce il divieto di fermarsi con l'auto ai bordi delle strade sulle quali viene praticata la prostituzione. Insieme all'ordinanza è stato istitutito anche un nuovo apposito cartello stradale di divieto che ritrae una ragazza e un'auto.

cartello divieto prostituzione 2-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"L'’intento è di impedire l’esercizio della prostituzione attraverso l’istituzione del divieto di fermata o sosta delle autovetture sulla carreggiata stradale lungo le aree maggiormente interessate al fenomeno - si legge sulla pagina Facebook del Comune di Castelnuovo Bozzente - allo scopo di impedire la trattativa di prestazioni sessuali a pagamento e, di conseguenza, contrastare attivamente l’illecita attività di sfruttamento della prostituzione. L’ordinanza, già pubblicata sull’albo pretorio, sarà resa operativa mediante la posa nelle zone incriminate di apposizione segnaletica dedicata".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Torna l'autocertificazione in Lombardia: con il coprifuoco servirà per circolare dalle 23 alle 5

  • Como, non vuole indossare la mascherina e si ribella ai poliziotti: arrestato in centro storico

  • Autunno, tempo di castagne: ecco dove raccoglierle nei dintorni di Como

  • 3 cose che (forse) non sapete sul Faro di Brunate

  • Sul lago di Como come in America: apre il campo delle zucche

  • Covid, firmata la nuova ordinanza in Lombardia: locali chiusi alle 24, niente visite alle RSA

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
QuiComo è in caricamento