Sant'Anna, accesso in ospedale: le regole per la camera ardente

Ai pazienti si rammenta di accedere alle prestazioni ambulatoriali muniti di mascherina chirurgica

Sant'anna

Nel richiamare le norme di limitazione all’accesso in ospedale per pazienti e visitatori, Asst Lariana (Sant'Anna, Cantù e Menaggio) ricorda che alla camera ardente può accedere un parente per volta; che l’ingresso ai minori di dodici anni è vietato; che saranno consentite solo visite brevi; che sarà necessario evitare contatti con la salma; che dovranno essere evitati assembramenti fuori dalla camera ardente e dall’obitorio.

In relazione ai pazienti si rammenta che per gli accessi per prestazioni ambulatoriali (visite/esami), bisogna presentarsi muniti di mascherina chirurgica; bisogna presentarsi non prima di 15 minuti dell’orario della prestazione; possono essere accompagnati solo minori, disabili e utenti fragili non autosufficienti. All’ingresso, inoltre, si è sottoposti alla misurazione della temperatura e in caso di febbre pari o superiore a 37,5° non sarà consentito l’accesso.

Per quanto riguarda i visitatori, le visite ai degenti, compresi i colloqui con i medici, sono limitate al minimo indispensabile, fatti salvi casi eccezionali; è in ogni caso necessaria l’autorizzazione del primario/coordinatore infermieristico; il visitatore eventualmente ammesso deve essere uno e preferibilmente sempre lo stesso. Ogni reparto si occuperà delle comunicazioni con i familiari, che saranno garantite in modo puntuale e costante, e dell’eventuale gestione in merito alla consegna o ritiro di indumenti/oggetti.


L’ambulatorio per i pazienti stomizzati si trasferisce in via Napoleona


Da domani (15 settembre) l’ambulatorio per i pazienti stomizzati verrà trasferito in via Napoleona, al settimo piano del monoblocco del Poliambulatorio. Nella fase del pre-intervento e della dimissione, i pazienti continueranno ad essere seguiti all’ospedale Sant’Anna mentre nella fase che segue il rientro a casa saranno seguiti appunto nella nuova sede in via Napoleona. All’ambulatorio possono rivolgersi anche pazienti che non sono stati operati al Sant’Anna. Nulla cambia per quanto riguarda l’accesso che sarà sempre su appuntamento, contattando il numero 031/5858932 (è possibile lasciare un messaggio sulla segreteria). Le stomie possono derivare da interventi all’apparato digerente o dall’apparato urinario con compromissioni temporanee o permanenti delle rispettive funzioni fisiologiche. Nel 2019 l’ambulatorio ha registrato 1000 accessi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Como, anche Natale e capodanno in casa: ristoranti chiusi, il nuovo Dpcm cambia direzione

  • Como, litiga con la moglie e cammina per 450 chilometri per smaltire la rabbia

  • Lockdown di Natale: dal 20 dicembre al 10 gennaio tutti a casa

  • Allarme al Sant'Anna, 3 bambini colpiti dalla sindrome di Kawasaki. Forse correlazione con covid

  • Zona arancione, cosa si può fare a Como da domenica 29 novembre

  • Como in zona arancione da domani o dal 4 dicembre? Ma cambia poco

Torna su
QuiComo è in caricamento