Venerdì, 14 Maggio 2021
Sport Viale Giuseppe Sinigaglia, 2

Scontri nel derby Como-Varese, multa e partita a porte chiuse per i lariani

Sanzione da 2.500 euro decisa dal giudice sportivo

Gli scontri tra ultras di domenica 14 gennaio 2018

Una partita a porte chiuse e una multa di 2.500 euro: sono queste le sanzioni decise dal giudice sportivo per la squadra lariana dopo i tafferugli tra gli ultras di Como e Varese che domenica 14 gennaio 2018 hanno trasformato la zona intorno allo stadio Sinigaglia in una campo di battaglia.
Lancio di bottiglie, fumogeni, traffico bloccato e due poliziotti feriti il bilancio degli scontri tra tifosi che hanno suscitato l'ira del Sap, il sindacato di polizia, che si è scagliato contro la decisione del prefetto di autorizzare la trasferta per i tifosi varesini. 

Le sanzioni

Il giudice sportivo non è andato leggero: ha infatti stabilito che la prossima partita in programma al Sinigaglia, quella del 21 gennaio 2018 contro il Derthona, sarà giocata a porte chiuse. Inoltre il Como 1907 dovrà pagare un'ammenda di 2.500 euro.

Le motivazioni

Ecco il comunicato del giudice sportivo:

Per avere i propri sostenitori:

 - prima dell’inizio della gara, nella zona antistante lo stadio, all’arrivo dei sostenitori della squadra avversaria, lanciato sassi e fumogeni all’indirizzo degli stessi, i quali tenevano analoga condotta, costringendo le Forze dell’Ordine ad utilizzare lacrimogeni al fine di consentire a questi ultimi di entrare nell’impianto sportivo;

-al termine della gara, avere tentato di raggiungere il pullman dei sostenitori della squadra avversaria mentre si allontanava dall’impianto per reiterare la condotta, non riuscendo nell’intento grazie al fattivo intervento delle Forze dell’Ordine ancora una volta costrette ad utilizzare lacrimogeni per disperdere i facinorosi;

- avere introdotto ed utilizzato materiale pirotecnico ( sei fumogeni) all’interno del settore loro riservato. Sanzione così determinata in considerazione della idoneità della condotta ad arrecare danno alla incolumità fisica dei presenti, nonché della recidiva reiterata specifica per i fatto di cui ai CC.UU 20 e 64

Provvedimenti contro Varese

Anche il Varese Calcio ha avuto la sua sanzione che si traduce in una diffida e una multa da 2.500 euro, "Per avere propri sostenitori in campo avverso, al loro arrivo all’impianto sportivo, nella zona antistante lo stadio, lanciato fumogeni e sassi all’indirizzo dei sostenitori avversari i quali tenevano analoga condotta. Sanzione così determinata in considerazione della idoneità della condotta ad arrecare danni alla integrità fisica dei presenti".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scontri nel derby Como-Varese, multa e partita a porte chiuse per i lariani

QuiComo è in caricamento