rotate-mobile
Politica

Anna Veronelli si dimette da Forza Italia: "Decisione sofferta"

"Non mi riconosco più nel partito"

Un consiglio che fa rumore quello di ieri sera. Inaspettate, se non altro nei modi, sono infatti arrivate le dimissioni da Forza Italia di Anna Veronelli, presidente del Consiglio comunale. Un gesto che forse non sorprende, perchè Anna Veronelli un pensierino alla poltrona più alta forse lo aveva fatto davvero. E non sarebbe stato certo un azzardo il suo nome, vista l'esperienza ma anche l'educata pazienza avuta fin qui. Ma poi la scelta di Giordano Molteni, che ancora una volta ha messo in scena il teatrino delle logiche "spartitiche". E chissà, magari la sirena dell'amica Minghetti che ancora chiama. E un salto fin lì non sarebbe poi così sorprendente, visto che definire le vere differenza ad esempio tra Forza Italia e Italia Viva non risulta poi così semplice. Per ora Veronelli si è iscritta al Gruppo  Misto, poi vedremo. Queste intanto le sue sofferte parole d'addio.

"Dall'inizio del mandato - ha detto Veronelli nella preliminare in Consiglio - ho cercato di svolgere, al meglio delle mie capacità, il ruolo di Presidente del Consiglio, come garante imparziale del buon funzionamento dei lavori in aula e del rispetto pieno delle prerogative di tutti gli amministratori. Per rispetto al ruolo super partes che ricopro ma anche al mandato di chi 5 anni fa mi ha dato, col voto, la sua fiducia, sono rimasta sinora a servire imparzialmente il Consiglio e la città. La città che da sempre è al centro del mio impegno politico.  Non mi appartengono le scaramucce, le denigrazioni o gli attacchi politici, dai quali mi sono tenuta lontana in questi anni. Unico obiettivo di chi amministra dovrebbe essere infatti un percorso virtuoso e coeso, esclusivamente  per il bene della città. Purtroppo da molto tempo non mi riconosco in una maggioranza che di fatto non c’è, si divide come stasera, si spacca, persino gli assessori si attaccano tra loro a mezzo stampa"

"E non mi riconosco in un partito che  - ha concluso Veronelli - lontano dalla spinta ideale della sua fondazione che mi ha conquistato - non sa più proporre soluzioni. Da troppo tempo non avanza proposte, ma rimane desolatamente comparsa inerme in una coalizione conflittuale. Le vicende più recenti hanno rappresentato solo l’epilogo amaro e al contempo il culmine di uno stile di governo che non mi corrisponde ormai più del tutto. Ed è per questo che sono arrivata alla decisione di lasciare il gruppo di Forza Italia e di passare nel Gruppo misto.  Ne do comunicazione ai due  Vice presidenti, ai quali invierò una formale nota scritta e a tutto il Consiglio". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anna Veronelli si dimette da Forza Italia: "Decisione sofferta"

QuiComo è in caricamento