Politica Via Valle Mulini

Autosilo Val Mulini, pronte le recinzioni antimigranti

Installate dal comune di Como per prevenire nuove occupazioni sono costate 20 mila euro

Operai al lavoro all'autosilo Val Mulini

Operai al lavoro anche questa mattina per il montaggio delle recinzioni antimigranti all'autosilo Val Mulini, dove anche nei giorni scorsi è dovuta intervenire la Polizia per sedare un'altra rissa. Gli occupanti sono poi stati interamente trasferiti nei tendoni riscaldati installati nel chiostro del Cardinal Ferrari di Como, dopo che già a fine novembre una prima richiesta di sgombero dell'area era stata avanza in consgilio comunale a fine novembre dalla Lega. 

Il comune di Como, per evitare altre occupazioni da parte dei migranti, soprattutto in primavera, quando il clima tornerà più mite, ha così deciso, in accordo con la Questura, di intervenire in modo definitivo. Dopo l'installazione provvisoria dei jersey, si è infatti disposta la messa in opera di una recenzione vera e propria il cui costo si aggira intorno ai 20.000 euro.

L'intervento in tutto il porticato al piano terra dell'autosilo Val Mulini verrà ultimato entro domani con l'applicazione del filo spinato sulla parte superiore delle griglie di metallo montate sui jersey in cemento.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autosilo Val Mulini, pronte le recinzioni antimigranti

QuiComo è in caricamento