Politica Via dei Mulini

Richiesta ufficiale della Lega al sindaco di Como: "Via i migranti dall'autosilo Val Mulini"

Intervento in consiglio comunale di due esponenti del Carroccio

Claudio Borghi Aquilini e Giampiero Ajani, consiglieri della Lega Nord in consiglio comunale a Como, lo hanno chiesto a chiare lettere al sindaco Mario Landriscina: l'autosilo Val Mulini deve essere sgomberato. La richiesta di un intervento per porre rimedio alla situazione del piano terra dell'autosilo, dove è stato allestito un vero e proprio accampamento per i migranti, è stata espressa in aula durante la fase delle dichiarazioni preliminari nella seduta del 27 novembre 2017.

Borghi Aquilini ha chiesto al sindaco e alla giunta "un intervento anche simbolico" perché "non si può tollerare una situazione del genere". La stessa cosa ha chiesto Ajani adducendo motivazioni legate anche alle "terribile condizioni igieniche" in cui gli stessi migranti sarebbero costretti a vivere, ma anche al freddo che si farà sempre più rigido con l'arrivo dell'inverno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'intervento di Borghi Aquilini e Ajani è stato il primo chiaro ed esplicito messaggio alla giunta per quanto riguarda la situazione Val Mulini. La Lega, insomma, su questa questione ha, come era facile aspettarsi, gli occhi puntati in attesa che vengano presi provvedimenti. Del resto lo stesso sindaco ha già annunciato che non saranno tollerate situazioni di illegalità.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Richiesta ufficiale della Lega al sindaco di Como: "Via i migranti dall'autosilo Val Mulini"

QuiComo è in caricamento