Domenica, 13 Giugno 2021
Politica Via Vittorio Emanuele II, 97

Colpo di scena in consiglio comunale: su Svolta Civica bufera sull'autenticità di alcune firme

Intervento di Rapinese: "Non riconosco alcune firme apposte su alcune mozioni". Minghetti conferma: "Non è la mia, avevo delegato il collega Nessi"

Due firme di Barba Minghetti: una non è sua

Un inizio di consiglio comunale davvero a sorpresa quello del 25 febbraio 2019. Il consigliere comunale di opposizione Alessandro Rapinese (Lista Rapinese Sindaco) è intervenuto per porre una questione cosiddetta, dal punto di vista tecnico, pregiudiziale: Rapinese ha chiesto al segretario comunale di verificare alcune firme apposte ad alcune mozioni presentate dal gruppo - anch'esso di minoranza - di Svolta Civica.
Questo intervento sembra essere il "secondo round" dello scontro esploso in aula in occasione della sfiducia all'assessore Elena Negretti. Durante la discussione della sfiducia era nato un acceso scontro tra Rapinese e uno dei principali esponenti del gruppo di Svolta Civica, cioè Vittorio Nessi.

Il video: Minghetti spiega la differenza tra le firme

I dubbi di Rapinese nascono dalla diversità delle firme della consigliera Barbara Minghetti su due differenti mozioni del gruppo di Svolta Civica. Il segretario generale ha spiegato che le mozioni sono valide perché in realtà basta una sola firma per presentarle, ma che il fatto potrebbe avere rilevanza penale. Nessi ha invitato esplicitamente la presidente del consiglio Anna Veronelli a chiedere a Minghetti se riconoscesse la propria firma. Minghetti ha dichiarato, dopo alcuni attimi di silenzioso dialogo con Nessi, che una delle firme è la sua mentre "nell'altro caso ho delegato il collega Nessi a firmare per me".

Rapinese ha chiesto di sospendere la seduta prima di trattare la mozione che riporta la firma non autentica di Minghetti. La richiesta è stata messa in discussione. La maggioranza intera ha lasciato l'aula ed è così venuto meno il numero legale. La seduta è stata sospesa per 15 minuti. Successivamente è stata la richiesta di sospensiva avanzata da Rapinese è stata approvata e la discussione della mozione di Svolta Civica è stata tolta dall'ordine del giorno dei lavori.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colpo di scena in consiglio comunale: su Svolta Civica bufera sull'autenticità di alcune firme

QuiComo è in caricamento