Lunedì, 14 Giugno 2021
Politica Viale Geno, 1

I jersey di viale Geno restano dove sono: bocciata la richiesta di Ada Mantovani

La giunta: "Dobbiamo chiedere alla Regione"

Gli antiestetici e inutili jersey situati all'inizio di viale Geno a Como, in prossimità del porticciolo di Sant'Agostino, non si toccano. La maggioranza di centrodestra a Palazzo Cernezzi, ha bocciato quella che si credeva una banale e condivisibilissima mozione della consigliera d'opposizione Ada Mantovani (lista Rapinese Sindaco). 

Quelle barriere di cemento, infatti, furono posizionate per delimitare l'area di cantiere dei lavori del lungolago. Ora che, però, la passeggiata è stata in parte restituita alla fruibilità di cittadini e turisti, i jersey appaiono inutili oltre che brutti

Come detto, però, la mozione è stata bocciata dopo che il vicesindaco Alessandra Locatelli, in rappresentanza della giunta (il sindaco Mario Landriscina era assente), ha dato parere negativo spiegandolo con l'assenza dell'assessore ai Lavori pubblici, Vincenzo Bella, e dei tecnici comunali (che avrebbero potuto elaborare il parere di giunta) e con l'opportunità di chiedere l'autorizzazione a Infrastrutture Lombarde, cioè il braccio operativo di Regione Lombardia.

Conclusione: la mozione, che lo stesso consigliere di maggioranza Enrico Cenetiempo (Forza Italia) ha ammesso essere condivisibile (Cenetiempo si è poi astenuto nella votazione) è stata bocciata dalla maggioranza. 

"Eppure in campagna elettorale - ha commentato il consigliere Alessandro Rapinese - avevate vantato buoni rapporti con la Regione. La mozione è stata depositata a luglio. Avete avuto cinquanta giorni per alazare il telefono e chiamare Regione Lombardia, ma non lo avete fatto". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I jersey di viale Geno restano dove sono: bocciata la richiesta di Ada Mantovani

QuiComo è in caricamento