Venerdì, 14 Maggio 2021
Politica Viale Geno, 1

Mantovani, via i jersey di fronte al molo di Sant'Agostino

In sostituzione si chiedono panchine con schienale

Del caso dei jersey del lungolago, nel tratto iniziale di viale Geno, ce ne siamo occupati nei giorni scorsi con un ampio articolo. Un problema che non ha lasciato indiffente Ada Mantovani, consigliere di minoranza della lista civica Rapinese Sindaco. che infatti già lo scorso 25 luglio 2017 aveva presentato una mozione a sindaco e giunta.

Nello scritto, dopo la premessa relativa ai lavori di abbellimento del lungolago avviati da Regione Lombardia, una chiarissima richiesta di impegno a "eliminare gli antiestetici manufatti (jersey stradali) posizionati di fronte al porticciolo di Sant'Agostino sostituendoli, ove possibile, con panchine dotate di schienale, in un'ottica di completamento degli interventi di sistemazione, miglioramento della fruibilità e abbellimento del camminamento  a lago".

Vedremo nell prossime settimane quali risposte arriveranno in questo senso. Dopo quasi dieci anni dall'avvio del cantiere della paratie, lavori che hanno sconvolto uno dei luoghi più belli di Como, il ritorno a una "normalità", almeno finchè il cantiere non troverà nuove e definitive strade, è il minimo che si aspettano cittadini e turisti.

Per quanto riguarda il riferimento a panchine con schienale va ricordata la polemica scaturita allorquando l'ex amministrazione di centrosinistra di Mario Lucini aveva fatto installare lungo viale Geno una serie di panchine senza schienale alle quali era stato posto rimedio aggiungendo, in un secondo tempo, schienali in legno sulle sedute in pietra delle panchine. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mantovani, via i jersey di fronte al molo di Sant'Agostino

QuiComo è in caricamento