Maltempo, ondata di gelo e neve su Como e provincia

Come previsto, arrivate temperature sottozero e fiocchi anche in città

Neve in val d'Intelvi

Temperature sottozero praticamente in tutta la provincia di Como e nuova nevicata: domenica 25 febbraio, come annunciato, è iniziato il peggioramento delle condizioni meteo con le prime avvisaglie del Burian, il gelo siberiano. Dopo una spolverata alle prime luci dell'alba che ha fatto svegliare molti comaschi con tetti e prati imbiancati, intorno a mezzogiorno c'è stato un peggioramento, con fiocchi che si sono fatti più intensi in varie zone della provincia. E non solo in quelle più alte: fiocchi anche in centro Como, nelle frazioni di Lora e Sagnino, a Grandate, Casnate, Senna Comasco, Cavallasca. Per ora non si segnalano disagi sulle strade. Un evento eccezionale, come lo hanno definito gli esperti, paragonabile alle nevicate del 2012 e del 1985.
Qui i vostri video nel nostro reportage collettivo.

Temperature in picchiata


Le temperature sono precipitate sotto lo zero quasi ovunque: verso le 12.30 si è andati dalla punta massima di -7,5 gradi alla Colma di Sormano ai -5 di Brunate San Maurizio, passando per i quasi -3 di Albavilla e i - 2 di Albiolo e Anzano del Parco. Anche a Como la colonnina di mercurio è rimasta sotto zero, con la punta di -1,5 a Breccia. 

Le previsioni

Gli esperti di meteocomo prevedono ancora neve nel pomeriggio di domenica e un ulteriore calo delle temperature. Da lunedì 26 febbraio la nuvolosità dovrebbe dissolversi per lasciare spazio a cielo abbastanza sereno, ma ciò non significherà più caldo: anzi, tra martedì e mercoledì sono attesi picchi fino a -9 e -10 gradi di notte e massime diurne anche di -4 gradi. Giovedì 1 e venerdì 2 marzo attese nuove nevicate e da sabato un lieve rialzo delle temperature.

La salatura strade del comune di Como

Nella serata di domenica 25 febbraio i volontari della Protezione civile di Como - fanno sapere da Palazzo Cernezzi- hanno sparso circa 400 kg di sale in alcune delle zone sensibili della città (stazioni ferroviarie, zona ospedale Valduce e in centro). Come preannunciato, l'ufficio preposto ha attivato le ditte di zona per la salatura delle strade nelle zone più soggette alla formazione di ghiaccio.

Allerta meteo della Protezione Civile regionale

Intanto la Sala operativa della Protezione civile della Regione Lombardia ha emesso una comunicazione di ordinaria criticita' (codice giallo) per rischio neve dalla mezzanotte di domenica 25 febbario su diverse zone lombarde tra cui la provincia di Como. Oltre alle precipitazioni nevose, confermato il brusco calo termico previsto a partire da domenica e per tutta la settimana successiva, con probabilità di forti gelate notturne a tutte le quote e formazione di ghiaccio al suolo.

Pericolo ghiaccio per strade e servizi

La protezione civile mette in guardia da possibili difficoltà legati soprattutto a rallentamenti del traffico stradale e ferroviario. A causa del freddo crescente non si possono escludere problemi anche sulla fornitura di servizi essenziali (elettricita', acqua e gas). A tal proposito, Acsm Agam reti, gas, acqua ha diffuso un vademecum per proteggere i contatori dell'acqua dal rischio di danni legati al gelo. 
Al momento la protezione civile fa sapere che non si registrano segnalazioni e tutte le strutture di competenza sono attive. La situazione e' monitorata e sotto controllo.
Possibile la formazione di ghiaccio al suolo e sul manto stradale, in particolare a partire dalle notte tra domenica 25 febbraio e lunedi' 26 e per i giorni successivi. La richiesta ai sistemi locali di protezione civile è di porsi e/o mantenersi in una fase operativa di attenzione, cioe' di predisporre il sistema locale alla pronta attivazione di azioni di contrasto in caso di necessita', congruenti a quanto previsto nella pianificazione di emergenza, per la sicurezza della circolazione del traffico sulle strade e la riduzione dei rischi connessi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Indicazioni operative

La Sala operativa chiede di segnalare con tempestivita' eventuali criticita' che dovessero presentarsi sul territorio in conseguenza del verificarsi dei fenomeni previsti, telefonando al numero verde della Sala operativa di Protezione civile regionale: 800.061.160 o via mail all'indirizzo cfmr@protezionecivile.regione.lombardia.it.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le 5 camminate più belle sul Lago di Como

  • Tatiana Ortelli, la ragazza morta nell'incidente in via per Cernobbio

  • Ritrovato il corpo di Mattia Gandola, annegato nel lago del Segrino

  • Auto cade nel lago: morta una ragazza in via per Cernobbio

  • Il racconto di una delle giovani vittime e la scoperta del night con prostituzione "di lusso"

  • Incidente via per Cernobbio, arrestato il ragazzo alla guida per reato stradale: aveva bevuto troppo

Torna su
QuiComo è in caricamento