Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cultura

Elio in scena con "Recital" per la terza serata del Festival Città di Cernobbio

Questa sera a Cernobbio si terrà il concerto di Elio (del gruppo Elio e le storie tese) nell'ambito del festival della città di Cernobbio, in corso di svolgimento presso Villa Erba. Il recital, "Largo al Factotum: Elio in lirica, dialogo di voce e...

Questa sera a Cernobbio si terrà il concerto di Elio (del gruppo Elio e le storie tese) nell'ambito del festival della città di Cernobbio, in corso di svolgimento presso Villa Erba. Il recital, "Largo al Factotum: Elio in lirica, dialogo di voce e pianoforte", intreccia celebri arie del repertorio classico operistico con pagine meno note, ma altrettanto coinvolgenti, di alcuni autori contemporanei. È un viaggio originale, divertente e raffinato nella storia della musica, da Mozart a Rossini, dai temi di Weill alle canzoni di Luca Lombardi, che vedranno Elio interpretare la zanzara, il criceto e il porco.

Stefano Roberto Belisari in arte Elio, diplomato in flauto traverso al Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano, sarà accompagnato dal pianista Roberto Prosseda

Inizio concerto ore 21:30 ingresso gratuito

Programma del recital

  • Wolfgang Amadeus Mozart: Madamina, il catalogo è questo (celebre aria del Da Don Giovanni e una delle piu famose del compositore), Non più andrai farfallone amoroso (aria conclusiva del primo atto delle Nozze di Figaro)
  • Gioachino Rossini: Un petit train de plausir, Chanson du Bebé(che descrive il viaggio di un treno, la sua tappa in una stazione, il deragliamento e il destino delle anime dei passeggeri), Da Il Barbiere di Siviglia: La calunnia è un venticello, Largo al Factotum
  • Kurt Weill: da L'opera da Tre Soldi: Corale Mattutino, Moritat di Mackie Messer, Schiavitù sessuale, Ballata del Magnaccia
  • Anonimo giapponese: Due canzoni tradizionali giapponesi
  • Luca Lombardi: Da Minima Animalia: Criceto, Zanzara, Moscerino, Porco

L'evento della serata sarà preceduto dall'esibizione del soprano Sarah Tisba accompagnata al piano da Alberto Ligorio che eseguirà Quando m'en vo (Bohème) e O mio babbino caro (Gianni Schicchi) di G. Puccini, Caro nome che il mio cor (Rigoletto) e È strano...follie, follie!, Sempre libera (Traviata) di G. Verdi. Quest'anno la finalità solidale del Festival si concentra sulle popolazioni colpite dal terremoto e si inserisce nelle iniziative di raccolta fondi promossa dall'Amministrazione comunale insieme con le associazioni del territorio che durerà fino a settembre. Durante il Festival, in particolare, saranno venduti fiori di girasole, il cui ricavato andrà a favore delle popolazioni vittime del sisma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elio in scena con "Recital" per la terza serata del Festival Città di Cernobbio

QuiComo è in caricamento