Como, compie 92 anni il palazzo delle Poste di via Gallio

In mostra foto d'epoca e un ufficio postale militare da campo

Il palazzo delle Poste di via Gallia a Como in una foto d'epoca

Compie 92 anni il palazzo delle Poste di via Gallio a Como.

Mercoledì 27 settembre 2017 l'anniversario è stato celebrato con un viaggio nel passato per ricordare il ruolo delle Poste sul territorio comasco e nella storia d'Italia, dall'Unità ad oggi.

Il Palazzo, inaugurato nel 1925 e destinato da subito ad ospitare l'ufficio postale, è formato da un’imponente struttura formata da due corti laterali e un ampio salone centrale, che ospita al piano terra gli sportelli aperti al pubblico, e ai piani superiori gli uffici amministrativi. 
L’edificio si distingue da altre sedi postali dell'epoca per una ricca trama decorativa di derivazione rinascimentale, sottolineata dalla presenza di numerosi stemmi e da un imponente fregio collocato sul coronamento dell’edificio scolpito da Pietro Clerici.

"E' un anziano signore posto a presidio dell'ingresso cittadino - ha detto Antonio Cicchiello, direttore della filiale di Como - perchè è il primo palazzo visto dai turisti in arrivo dalla stazione".

In occasione della ricorrenza è stata allestita dentro il salone centrale aperto al pubblico un'esposizione di foto d'epoca e di testimonianze del passato, come telescriventi e antichi registri.

Vera chicca è un ufficio postale militare da campo utilizzato durante la prima guerra mondiale al fronte affinchè i soldati potessero scrivere ai propri familiari. Si tratta di quattro casse che venivano trasportate dietro le truppe a dorso di mulo, contenenti tutto il necessario per le spedizioni, dai casellari ai timbri, come racconta in questa piccola visita guidata Mauro De Palma dell'archivio storico di Poste Italiane.

La mostra è aperta al pubblico in orario di ufficio fino alla mattina di venerdì 29 settembre 2017.

Durante l'evento, cui hanno partecipato le autorità cittadine e i rappresentanti di Poste Italiane Giorgio Nicastro (responsabile regionale Mercato Privati) e Antonio Cicchiello, si è svolta la cerimonia di bollatura della corrispondenza con lo speciale timbro appositamente creato per l'occasione che riproduce la facciata del palazzo di via Gallio stilizzata.

Sono state anche realizzate cartoline dedicate all'anniversario, stampate in tiratura limitata di 500 esemplari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il palazzo di via Gallio, sede della direzione provinciale, ospita l'ufficio postale centrale, con 10 sportelli: attorno alle 500 le operazioni medie dell'ufficio frequentato quotidianamente da circa 300 clienti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A Como la gara a chi mangia più arrosticini: il record da battere è 51

  • Quattro ristoranti? Di più, ecco chi sono i master chef lariani

  • I 7 migliori ristoranti dove mangiare etnico a Como

  • L'Orrido di Nesso, la cascata che fa paura e rumore quando piove

  • Incidente sulla A9 in direzione Como a causa di un cervo: lunghe code

  • Canzo, ecco dove vive ancora lo Spirito del bosco: la camminata che vi porterà in un mondo incantato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
QuiComo è in caricamento