menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
bandiera-papa-mag16

bandiera-papa-mag16

Vent'anni fa, il Papa a Como

Colpevolmente con un giorno di ritardo pubblichiamo questo articolo per ricordare i vent'anni trascotrsi da uno dei momenti più storici per la città di Como: la visita del Papa. A ricordarcelo è stata una lettrice che ci ha mandato su Facebook una...

Colpevolmente con un giorno di ritardo pubblichiamo questo articolo per ricordare i vent'anni trascotrsi da uno dei momenti più storici per la città di Como: la visita del Papa. A ricordarcelo è stata una lettrice che ci ha mandato su Facebook una foto a ricordo di quell'evento: una bandierina con la data della storica due giorni vissuta da Giovanni Paolo II, 4-5 maggio 1996. "Perché nessuno ne parla?" ci ha scritto giustamente la nostra cara lettrice. Eccoci a ricordare, dunque, quei due giorni di primavera quando Karol Wojtyla incontrò Como. La seconda volta nella storia in cui un Papa ha messo piede nella nostra città. La prima volta - e quella è davvero difficile da ricordare per chiunque - fu nel 1095 con Urbano II.

A ricordo della visita del Papa polacco, però, ci sono tanti filmati e fotografie. Purtroppo a quei tempi Quicomo non esisteva ancora (se fossimo esistiti avremmo di certo fatto la diretta streaming!) e quindi non abbiamo né video né immagini da pubblicare, se non la bandierina che ci ha concesso la nostra gentile lettrice. Quello che possiamo fare è ricordare, qui, i momenti salienti che caratterizzarono la visita del Papa. Per esempio, l'atterraggio con l'elicottero allo stadio Sinigaglia; l'incontro in piazza Cavour con l'allora sindaco Alberto Botta; la papa-mobile che attraversa la città tra due ali immense di folla; il pernottamento del Papa al vescovado di Como, la commuovente visita al Don Guanella e l'incontro con i malati; la Santa Messa celebrata in Duomo e quella celebrata al piazzale di Lazzago (unica location possibile per raccogliere una sterminata folla di fedeli non solo comaschi).

Sì, senza dubbio fu un momento storico per la città. Quello che possiamo fare per ricordarlo è questo semplice articolo con questa unica foto a nostra disposizione. Lo facciamo con un giorno di ritardo ma speriamo possa servire comunque anche a voi per ricordare un evento che in molti abbiamo vissuto, esattammente (o quasi) vent'anni fa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Como: "Bambini silenzio, a mensa non si parla o prendete la nota"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

QuiComo è in caricamento